giovedì 27 Gennaio 2022
4.2 C
Venezia

CHIOGGIA: MEDICO ACCOLTELLATO IN AMBULATORIO | Ritenuto responsabile della separazione con la moglie

HomeVenezia cittàCHIOGGIA: MEDICO ACCOLTELLATO IN AMBULATORIO | Ritenuto responsabile della separazione con la moglie

CHIOGGIA | Il fatto sanguinoso accade poco prima delle 19: in pieno centro cittadino a Chioggia, equipaggi della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri sono intervenuti in uno studio medico a seguito del grave ferimento nei confronti di un medico (P.A., 58 anni), rimasto gravemente ferito perchè colpito da numerosi fendenti d’arma da taglio proprio mentre si trovava all’interno del suo studio medico, in quel momento aperto al pubblico con numerosi pazienti in attesa di visita.Il feritore si era già  allontanato dal luogo dell’accaduto, ma in un secondo momento aveva pensato di costituirsi presentandosi spontaneamente al Commissariato di Corso del Popolo intorno alle 19.30.

All’Agente in servizio di vigilanza ha raccontato l'incredibile verità : era il responsabile del ferimento avvenuto poco prima e il racconto era evidentemente plausibile, dato che lo stesso aveva ancora le mani sporche di sangue.
Intanto, all’interno dell’ambulatorio medico, i poliziotti e i carabinieri hanno rinvenuto una fiocina da sub, probabilmente utilizzata dal feritore per minacciare il medico, mentre in strada è stato rinvenuto il coltello.

Solo successivamente si è potuto capire il perché del gesto assurdo, che a tutti gli effetti è stato ricondotto ad un vero e proprio tentativo di omicidio.
Il 58enne, disoccupato e separato dalla moglie, da anni nutriva un forte risentimento nei confronti del medico per motivi di gelosia, responsabile, a suo dire, di avergli rovinato la vita ed essere la vera causa della propria negativa situazione familiare: la ex moglie è infatti compagna del medico e negli ultimi tempi, proprio a causa di questa avversità , vi erano già  stati alcuni episodi tra i due, episodi già  segnalati alle Autorità .

Alla luce di quanto accaduto, S.G. è stato posto in stato d’arresto per i reati di tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio, mentre i due oggetti rinvenuti e utilizzati per la minaccia e il ferimento sono stati posti sotto sequestro.
Il medico ferito si trova invece ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale “all’Angelo” di Mestre per lesioni ai polmoni.

Francesca Chiozzotto
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[20/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv

Laddove non si convince, si scatena la creatività e il far da sé. Barche private, iniziative dovunque, social scatenati, soprattutto tra chi vive nelle isole e deve recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola: ognuno si organizza a modo...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...