Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.1C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeFashion"Chiara Ferragni ha copiato i Moon Boot": la sentenza del Tribunale di Milano

“Chiara Ferragni ha copiato i Moon Boot”: la sentenza del Tribunale di Milano

Gli "snow boots" di Chiara Ferragni perdono la battaglia contro i Moon Boot. "Non basta qualche brillantino per rivendicare una pretesa autonomia creativa".

Niente da fare per Chiara Ferragni: i suoi “snow bootsassomigliano troppo ai Moon Boot e dovranno essere ritirati. Non solo: la influencer e imprenditrice dovrà risarcire il gruppo Tecnica di Giavera del Montello (TV) con una cifra da quantificare con un accordo in forma privata. Il Tribunale di Milano si è così espresso nella sentenza 491 del 25 gennaio 2021, come riportato da Repubblica.

Moon Boot, un’idea veneta dal 1969

I Moon Boot nacquero 52 anni fa, ispirati alle calzature usate da Neil Armstrong durante l’allunaggio. A idearli fu Giancarlo Panatta, titolare di una bottega a Giavera del Montello (TV) che nel 1960 divenne il Calzaturificio Tecnica Spa. “Era il 1969 – raccontò a Repubblica – mi trovavo alla stazione di New York per incontrare un importatore americano. Appesa c’era una foto enorme dello sbarco sulla luna di poche settimane prima. Mi colpirono lo scafandro ma soprattutto l’impronta, così innaturale, ovale. Ho fatto tante scarpe con le mie mani ma una cosa del genere non l’avevo mai vista. Già sull’aereo, durante il viaggio di ritorno in Italia, ho iniziato a disegnare alcuni schizzi e a pensare al nylon come materiale, proprio come per gli astronauti”.

Gli “snow boots” di Chiara Ferragni

I Moon Boot divennero un must: venderono oltre 25mila paia trovando posto a New York nella collezione permanente del MoMa. Tuttavia Chiara Ferragni ne lanciò una sua versione, gli “snow boots”, che la portarono nel 2016 a siglare un “patto transitivo” con il quale la sua azienda Serendipity si impegnava a non produrli più. Ma, nonostante ciò, gli scarponi della influencer rimasero in commercio, spingendo il gruppo trevigiano a intentare una nuova causa. Serendipity si è difesa rivendicando l'”originalità” del suo prodotto ma, secondo quanto riportato da Repubblica, “i giudici sono stati chiari: non basta aggiungere il famoso logo dell’occhio con le ciglia o qualche brillantino per rivendicare una ‘pretesa autonomia creativa che si ridurrebbe di fatto all’estrosità conferita ai modelli dall’uso del glitter’. NordEstEconomia sottilinea come i Moon Boot siano stati considerati “un’opera di design industriale che, quindi, viene protetta dalle norme del diritto d’autore (art. 2 n. 10 comma 1 legge 22 aprile 1941 n. 633)”.

Il commento del figlio del fondatore

Soddisfatto Alberto Zanatta, figlio del creatore e attuale presidente di Tecnica Group, che ha commentato: “Ora abbiamo un’arma forte per difenderci contro i tanti falsi in circolazione. La prima sentenza era del 2016, ma questo passo è importante perché dopo due sentenze è improbabile che qualche giudice decida diversamente. E noi certo non intendiamo smettere di perseguire i concorrenti sleali. Forti della posizione acquisita in Italia, stiamo lavorando per controbattere i falsi venduti anche in altri Paesi, a cominciare da Francia e Germania”.

E su Twitter gli utenti ironizzano contro Chiara Ferragni. “Strano, non copia mai” scrive Sary. Le fa eco Roberta che aggiunge “io li avrei sanzionati anche solo perché sono brutti” mentre Marco si scaglia anche contro Fedez commentando: “Io quei due proprio non li reggo a priori. Le persone che si fanno le dirette per donare dei soldi in pubblico non si dimostrano leali nei loro gesti, ma sono soltanto alla ricerca di pubblicità”.
Ma la influencer non si è più espressa, limitandosi a rimuovere gli “snow boots” e ogni loro riferimento.

Marie Jolie

 

 

 

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.