Attenzione! Chiamata persa? Possono rubarvi decine di euro a settimana. Ecco i numeri

ultima modifica: 05/12/2019 ore 18:49

2238

arrabbiato urla telefonino truffa cellulare

Chiamata persa al cellulare? Spesso non si riesce a rispondere: non si fa in tempo, il cellulare è nelle tasche o dentro la borsetta e… non squilla più.

Chi mi chiamava? A questo punto però non riconosco questo numero, se vogliono richiamano, ma potrebbe essere importante…

Scena di vita ordinaria di una giornata comune, solo che da oggi bisogna fare attenzione perchè c’è un pericolo in più.

Secondo quanto viene segnalato vi sono dei numeri che fanno di proposito solo 2-3 squilli per poi farsi richiamare. Si tratta di soggetti-aziende disoneste che hanno messo a punto un sistema per “succhiare” i soldi del vostro conto intascandoseli.

Possibile? Pare proprio di sì.

La conferma dell’ Adico – Associazione a Difesa dei Consumatori.

“Richiamare un numero telefonico che ha provato a raggiungerci sul cellulare può costarci caro. Addirittura svuotare completamente il credito a disposizione sulla Sim. È un nuovo raggiro che, purtroppo, miete ogni giorno vittime nuove. Due i numeri maggiormente incriminati, entrambi con il prefisso tunisino +216 ma la lista potrebbe essere più lunga e coinvolgere anche altre numerazioni”.

“La nuova frode telematica – prosegue l’Adico – si svolge in due fasi. La prima prevede anche un solo semplice squillo muto che basta per notificare la chiamata persa all’utente contattato. Preso dalla curiosità di scoprire di chi si possa trattare, il destinatario della chiamata prova a richiamare il numero attivando inconsciamente il raggiro preventivato. Ci si collega ad un server sospetto che cambia riferimenti di volta in volta per non essere individuato. Si arriva a perdere decine di euro a settimana per abbonamenti indesiderati che poi diventa difficilissimo eliminare”.

L’associazione comunica quali sono i numeri che è stato accertato ‘rubano soldi’.
I due numeri da evitare sono:

+216 28 915 036
+216 28 914 685

Ma non basta fare attenzione solo ad essi.
I disonesti della truffa, tutti con server dall’altra parte del mondo, quindi difficilissima da rintracciare, appena si renderanno conto di essere stati individuati attiveranno nuove numerazioni, c’è da scommetterci.

Che fare? Innanzitutto non farsi prendere dalla curiosità quando troviamo sul display del nostro cellulare una chiamata da un numero che non è nella nostra rubrica: se è importante ci cercheranno nuovamente.

In secondo luogo, se il numero che ci ha chiamato è proprio uno di questi due, inserirlo immediatamente nella black list delle chiamate indesiderate: è un’opzione che hanno sempre più modelli di smartphone.

Per non farsi derubare, quindi, pare che non richiamare sia l’unica maniera davvero efficace per non correre nessun rischio. Certo è complicato, potrebbe essere un ufficio, un servizio al quale vi eravate rivolti al quale avete lasciato volontariamente il numero per essere richiamati, e magari non ve lo ricordate sul momento.

Prevenire è meglio che curare, però, e forse davanti il rischio di vedersi attivato un servizio – abbonamento a siti erotici a pagamento che poi sarà praticamente impossibile disattivare, è meglio farsi mandare a quel paese da qualcuno perché non richiamiamo.


  

Aggiornamento 05/12/2019 ore 10.00 all’articolo:
Attenzione! Chiamata persa? Possono rubarvi decine di euro a settimana. Ecco i numeri

Ci giungono segnalazioni che la truffa sta dilagando a macchia d’olio.

Telefonate a raffica stanno giungendo da diversi numeri stranieri.

I numeri cui bisogna fare estrema attenzione che ci vengono segnalati sono:

+216 (Tunisia)
+373 (Kosovo)
+383 (moldavia)

Estrema attenzione anche perché certi prefissi internazionali si presentano sul display come prefissi di un comune numero di cellulare di altro operatore.

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Mattia Cagalli
Fin dalla prima ora tra i fondatori di questo Giornale, è giornalista, scrittore e regista cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione, si occupa anche di calcio e del Verona, sue grandi passioni.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here