Campionato di Calcio: manca solo una giornata… per fortuna

251

Campionato di Calcio: manca solo una giornata... per fortuna

In questi giorni si sta palesando tutta la follia del calcio Italiano.

L’ultima giornata prevede un Palermo – Hellas Verona, che sta terrorizzando il presidente del Carpi. Tanto da spingerlo a fare un esposto in procura preventivo, per vigilare sulla regolarità della partita.

Tutto questo a causa del famoso paracadute che le squadre retrocesse, intascherebbero. Nel caso in cui insieme al Verona scendesse anche il Palermo, incasserebbe 15 milioni di euro in meno il secondo anno di B.

Da ricordare che praticamente tutte le società hanno firmato questo accordo, ad eccezione del Chievo e proprio dei Rosanero. Quindi lo stesso Carpi era favorevole, poteva aspettarsi una situazione di classifica simile.

Quello che poi non torna, è la sicurezza del Presidente Bonacini (foto), della vittoria della sua squadra a Udine. A pensar male, verrebbe da tener monitorata proprio quella partita, dato che la squadra di Del Neri non ha vinto uno scontro diretto che fosse uno. Perché dovrebbe cominciare proprio ora in terra siciliana?

Anche l’Udinese non ha più nulla da chiedere a questo campionato e sarebbe molto più sospettosa una vittoria dei carpigiani che una sconfitta che chi non ha quasi mai vinto quest’anno.

Ovviamente la permanenza in serie A è sempre più vantaggiosa sul piano economico ma ora anche retrocedere, non è un dramma inesorabile.

Ecco cosa è diventato il calcio italiano, un mostro, vittima di paracaduti e diritti televisivi. Con i campioni che non passano più sui nostri campi e lasciano posto alla mediocrità, con stadi mezzi vuoti e la cultura del sospetto imperante.

Il Calcio non è altro che lo specchio della nostra società e quindi i timori del Carpi sono figli della nostra concezione.

Come detto, siamo giunti alla 38° giornata e in attesa degli Europei, restano pochi verdetti da decretare.

La lotta per il secondo posto, che a meno di clamorosi ribaltamenti, dovrebbe vedere il Napoli aggiudicarselo. La grande rimonta della Roma potrebbe non servire.

Il Sassuolo merita il posto in Euro League molto di più del Milan, colpevole dell’ennesima stagione disastrosa. Figlia di dirigenti incapaci, al contrario di quelli Neroverdi, fautori di un vero progetto.

La squadra di Squinzi infatti, ha dimostrato di saper crescere di anno in anno, con calciatori italiani e uno dei migliori allenatori del momento.

In zona retrocessione come detto, resta da decidere solamente l’ultima condannata alla serie B.

E poi? Prepariamoci ad una estate di Nazionali, con una Italia che non gioca male ma che difficilmente arriverà lontano.

La vicenda CT è ancora tutta da descrivere, sembra quasi che nessuno voglia sedersi sulla scottante panchina azzurra. Oppure non esiste nessun nome forte se, si fa ancora quello di Claudio Lippi come Direttore Tecnico. Ennesima dimostrazione di incapacità di staccarsi dal passato.

Mattia Cagalli | 13/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod realma]

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here