Calciomercato: Juventus ferma per Sneijder, Inter: problema Osvaldo

ultimo aggiornamento: 10/01/2015 ore 07:54

81

Calciomercato Juventus ferma Sneijder Inter problema Osvaldo

Calciomercato, fervono le trattative. Tanti i temi in ballo: Milan vuole Destro, l’Inter non vuole più Osvaldo, Fiorentina prende Diamanti, Sampdoria che abbraccia Muriel e coltiva la suggestione Eto’o, Torino che aspetta Larrondo in funzoine di Maxi Lopez ma soprattutto Juventus bloccata perchè il Galatasaray non concede sconti per Wesley Sneijder.

Sneijder ieri si è allontanato dalla Juventus, l’agente dell’olandese Guido Albers ha così spento i sogni bianconeri: «Sneijder ha ancora un anno e mezzo di contratto con il Galatasaray. Se la Juventus lo vuole versi 20 milioni di euro». Altrimenti?
«Wesley è felice qui, non capisco per quale motivo escano tutte queste notizie e non comprendo l’ottimismo della Juve».


Oooppss… marcia indietro. A Torino fino a due giorni fa davano per scontato che l’affare si facesse con il Gala che limitava le pretese economiche.

La Juventus nemmeno ci pensa ad alzare l’offerta di 7 milioni. Sembra che il taglio alla trattativa sia netto, se anche il giocatore olandese recupera simpatie con i tifosi. Ieri sera il suo tweet rivolto ai tifosi della squadra turca: «Venite a vedere le partite casalinghe del Galatasaray per sostenerci nel nostro cammino verso la quarta stella».

Inter ora impantanata che deve e vuole assolutamente risolvere il problema Osvaldo. Perchè Osvaldo è diventato un problema essendo in rotta con Mancini dopo la rissa di Torino con Icardi.
L’Inter ieri ha offerto Osvaldo al nuovo Cagliari di Zola (oltre al croato Duje Cop della Dinamo Zagabria). Mancini invece vuole uno scambio con il Torino che metterebbe sul piatto Quagliarella.


Roberto Dal Maschio

[10/01/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here