Brugnaro ha vinto ovunque tranne che in centro storico di Venezia

ultimo aggiornamento: 23/09/2020 ore 08:35

5065

Brugnaro ha vinto ovunque tranne che in centro storico di Venezia

Brugnaro ha vinto la consultazione elettorale con un margine così ampio che non è stato nemmeno necessario il ballottaggio. Quell’ultimo gioco della torre, a cui il sindaco di Mogliano aveva partecipato cinque anni fa contro Felice Casson, stavolta non è nemmeno servito. Una vittoria schiacciante con un’unica ombra: i veneziani del centro storico non hanno votato per lui.

A Venezia centro storico Luigi Brugnaro ha “perso”, raccogliendo meno voti di Pierpaolo Baretta che rappresentava il Pd. Venezia radical-chic o semplici residenti che non si sono sentiti felicemente rappresentati in questi cinque anni appena passati?


Ai filo-sociologi l’ardua risposta con l’unica considerazione preventiva possibile: la visione, ma anche la qualità della vita probabilmente, del cittadino veneziano è molto differente da quella di un residente di Dese, piuttosto che di Chirignago o Aseggiano, insomma della terraferma dove il sindaco ha vinto a mani basse.

Ad ogni modo, giusto prendere atto che il risultato dice Lista “fucsia” di Luigi Brugnaro che vince su tutto il territorio del Comune, aggiudicandosi anche tutte le presidenze nelle Municipalità, con un’unica eccezione, costituita dal centro storico lagunare.

Nella mappa elettorale del territorio comunale, come nella piccola area del Galli di Asterix, i sestieri della città storica sono l’unica “macchia” rossa dentro ad un mare azzurro della coalizione di centrodestra riconfermata alla guida dell’amministrazione comunale.


Pier Paolo Baretta qui ha vinto, riportando un 36,93% dei voti contro il 33,89% del rieletto sindaco.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

  1. Moralmente non ha vinto né Brugnaro né Zaia, semplicemente è stato deciso che NON DOVESSERO AVERE ANTAGONISTI. Andate nella HOME del Comune di Venezia: cercate i Servizi Sociali e trovate “AGENZIA” per i Servizi Sociali. Più chiaro di così!

Please enter your comment!
Please enter your name here