Bonus Bebe’ ma solo ai redditi bassissimi, 80 euro non si toccano

ultima modifica: 20/11/2014 ore 05:52

123

milioni di euro

Bonus bebè sì, ma solo ai redditi più bassi. La novità nella legge di Stabilità introdotta dagli emendamenti approvati ieri nella commissione Bilancio della Camera, presieduta da Francesco Boccia.
Sotto la pressione del Pd e della sinistra in generale, il governo, come confermato ieri dal viceministro all’Economia, Enrico Morando, è disponibile a «modificare parzialmente la struttura del bonus bebè in rapporto all’esigenza di renderlo più efficace per i minori poverissimi o in povertà assoluta».

80 euro non si toccano. Non è passata la proposta, sostenuta da sinistra del Pd e Sel, che intendeva agganciare il bonus Irpef da 80 euro all’Isee, l’indicatore della situazione economica, per “stringere l’imbuto” degli aventi diritto.
«Può darsi che il bonus sia nato per motivi elettorali — ha ammesso Enrico Morando — ma ora lo stabilizziamo». Senza ulteriori modifiche.
Gli 80 euro al momento non si toccano.

Non sono passate invece le proposte di riduzione della tassazione del Tfr (trattamento di fine rapporto) in busta paga.

Mario Nascimbeni
20/11/2014

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: ultimi aggiornamenti
➔ "Bomba Day" a Marghera: evacuazione domenica 2 febbraio per migliaia di cittadini. Tutte le informazioni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here