20.9 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

BOMBE ALLA MARATONA DI BOSTON

HomeMondoBOMBE ALLA MARATONA DI BOSTON

La maratora di Boston è stata stravolta da un grave attacco terroristico. Una serie di bombe programmate per scoppiare in rapida successione – a dieci, quindici secondi una dall'altra – sono esplose quando i corridori si avvicinavano al traguardo. Pare che gli ordigni programmati per scoppiare fossero otto. Di certo si sono sentite due grandi deflagrazioni quasi attaccate e poi è stato il caos, l'inferno. Tra le vittime un bambino di otto anni che aspettava il papà  al traguardo.
Tutto è cominciato quando a Boston stavano per arrivare le 15, un'ora dopo che il primo maratoneta aveva tagliato il traguardo. Si sono uditi come due potenti tuoni, poi una colonna di fumo si è alzata proprio davanti al palco degli arrivi e la gente ha cominciato a capire,e la gioia della giornata di festa si è trasformata in tragedia.
Moltissimi feriti tra i corridori, molti feriti tra il pubblico che ha cominciato a scappare in preda al panico.
Si è trattato di due esplosioni fortissime in rapida successione, a distanza di 10-15 secondi l'una dall'altra. Si è saputo che un terzo ordigno è stato fatto brillare dalla polizia e dagli artificieri e altre due bombe sarebbero state disinnescate in tempo.
Gli ordigni erano piazzati nel posto strategicamente più adatto per fare male: nei pressi della linea di arrivo della maratona della città  che attira ogni anno 20 mila runner da tutto il mondo.
L'Fbi parla di attacco terroristico, ma non si pronuncia ancora se ritiene che la matrice sia interna o straniera.
Il bilancio parla di 3 morti, ma sono oltre 100 le persone ferite. 15 di loro sono in gravi condizioni e tra di loro alcune hanno perso le gambe.

Il consolato d'Italia a Boston, in coordinamento con l'Unità  di crisi della Farnesina, ha attivato numeri di emergenza per fornire informazioni e assistenza riguardo agli italiani che hanno partecipato alla maratona di Boston, dopo le esplosioni delle bombe che si sono verificate all'arrivo della maratona. I due numeri – secondo quanto si legge sul sito del consolato – sono: 001-617-780-4955 oppure 001-617-416-7419.

[altre foto delle bombe alla maratona di Boston qui]

Paolo Pradolin
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[16/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor