mercoledì 19 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

Banconote da 500 euro e da 200 euro stanno sparendo, perchè?

HomeCronacaBanconote da 500 euro e da 200 euro stanno sparendo, perchè?

Banconote da 500 euro stanno sparendo

Sono in coda ad uno sportello delle Poste. Davanti a me un signore che riscuote un qualcosa: l’addetto smazza una alla volta una lunga serie di banconote da 50 euro che non finisce mai.
Il signore fa: “Scusi non ne avrebbe 1-2 da 500 euro, oppure qualcuna da 200?” – “No signore, mi spiace, le stanno ritirando…”
“500 euro stanno sparendo? Ecco perchè ne vedo poche”.

Le stanno ritirando? Penso tra me e me, ma stanno andando fuori corso? E il signore chiede la stessa cosa: “No, no, stia tranquillo, è che noi abbiamo ordine di ritirarle dalla circolazione. Cioè: possiamo riceverle, ma non possiamo darle…”

E’ tutto vero, non me ne ero accorto io prima (raramente maneggio pezzi da 500) In Italia, si sta dando l’addio ai tagli da 500 euro. Nel nostro Paese il numero di biglietti da 500 euro «è crollato»: le banconote da 500 e 200 euro «sono sostanzialmente sparite» e quelle da 100 «si stanno riducendo». Lo ha appena confermato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, intervenendo dinanzi alla commissione Antimafia.

Il motivo è che i grandi tagli favoriscono l’esportazione di capitali, perchè le grosse somme sono più facili da nascondere.
E mentre esco dalle Poste e penso che questo “provvedimento” dev’essere un po’ subdolo, perchè non deve essere uscito in nessuna G.U., quindi si tratta di una norma che parte “dall’alto”, che non è scritta da nessuna parte ma che tutti rispettano, e questo la dice lunga su come vanno le cose in Italia (sarei curioso di sapere se analogo provvedimento è stato preso in tutti i paese dell’Euro Zona e cosa ne pensano alla Bce – visto che continuano a stamparle – e all’UE), mi viene da sorridere.

Sorrido perchè, se davvero è quella raccontata la motivazione, ancora una volta mi rendo conto di che paese meraviglioso sia l’Italia: siccome non so far rispettare una determinata legge, faccio sparire le banconote.
Denaro che non è fuori corso viene, di fatto, ritirato.
Come dire: siccome qualcuno usa una mazza da baseball per darla in testa a qualcun’altro, ritiro tutte le mazze dalla circolazione.

Gianni Dall’Aglio

[15/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...