31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Balotelli, è arrivato il momento di dimostrare quello che vali

HomeCalcioBalotelli, è arrivato il momento di dimostrare quello che vali

Balotelli, è arrivato il momento

Balotelli è croce e delizia del nostro calcio e delle squadre che lo hanno assunto. Forse più noto per i comportamenti extra calcistici, a volte capace di un’impresa straordinaria, a volte deludente quando atteso ad una prova decisiva che confermi il suo talento.
Balotelli ora deve dimostrare quello che vale, non è più possibile rimandare o aspettare esami d’appello.

Anche il pubblico è in ansia: dopo Neymar il Mondiale aspetta SuperMario. Finora protagonista delle cronache per la dichiarazione di matrimonio a Fanny e per i complimenti all’amico brasiliano per la doppietta, ora Balo deve dimostrare di essere «top» player davvero, a conferma di ciò che egli percepiva nella sua autostima quando, allora 18enne, esortò con maniere brusche Cristiano Ronaldo ad alzarsi dal terreno e “non fare la scena” (CR7 rise).

Prandelli aspetta SuperMario: l’attacco dell’Italia è tutto sullo spalle di Mario, unica punta. Anche il c.t. — anzi soprattutto lui — ha avuto dei dubbi in questa lunga vigilia in cui chiede a Mario di essere «deciso, ma sempre leale». Perché Immobile è reduce da una stagione migliore di quella di Balotelli (22 gol senza rigori, contro 14 con 3 rigori) e ha un’intesa storica dai tempi del Pescara con Insigne, che secondo i test atletici è quello più in forma.

Balotelli parte titolare perché – a parità di prestazioni – è più una star (ed egli ha contribuito a costruire questo personaggio), è il giocatore che il pubblico vuole vedere perchè può sempre inventare qualcosa, e fa divertire.

Tutto ciò nella speranza che vada tutto bene, affinchè non arrivi la panchina come all’Europeo contro l’Irlanda dopo le prime due partite: Balo sostituì Di Natale al 75’ e segno al 90’ il 2-0 ma Bonucci fu costretto a mettergli una mano sulla bocca per evitare esultanze polemiche.

Balotelli è temuto, amato, odiato, sopportato a seconda dei casi anche in Inghilterra. E per lui, anche per eventuali ritorni di fiamma sul mercato di Premier League, questa è una partita speciale.

Roberto Dal Maschio

[14/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.