8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

L’assassino di Gianpaolo Granzo doveva fare 18 anni. Oggi è già fuori

HomeNotizie Venezia e MestreL'assassino di Gianpaolo Granzo doveva fare 18 anni. Oggi è già fuori
la notizia dopo la pubblicità

L'assassino di Gianpaolo Granzo doveva fare 18 anni. Oggi è già fuori

E’ ancora vivo in città il ricordo dell’omicidio di Gianpaolo Granzo, fruttivendolo del mercato di San Leonardo vittima di Gheorghe Vacaru, che lo ha derubato e ucciso e per questo è stato condannato a trent’anni di carcere.

L’arresto non è stato immediato: dopo una fuga in Moldavia (suo paese d’origine), durata un anno, grazie ad una chiamata dal cellulare, la Polizia lo ha individuato a Monza e portato a processo.

Gli anni di galera che la sentenza gli ha affidato, Vacaru ha ottenuto di scontarli in patria (dopo aver trascorso un anno a Santa Maria Maggiore), grazie ad una convenzione stipulata fra l’Italia e la Moldavia.

Granzo ha lasciato la moglie e i tre figli in stato di disperazione morale ed economica e l’unica certezza che allontanava la paura dei familiari era il fatto di sapere che Vacaru era recluso e che non poteva quindi far loro del male.

Invece oggi Vacaru è tornato in libertà, è uscito dal carcere dopo otto anni, e per la moglie e i figli di Gianpaolo Granzo, insieme alla rabbia, ritorna lo spettro della paura.

Con un’interpellanza urgente il parlamentare di Fratelli d’Italia Achille Totari, interroga il Ministro Angelino Alfano sulle motivazioni che hanno concesso la libertà ad una persona che doveva scontare altri anni di prigione, per un omicidio tanto efferato e per ottenere garanzie sul controllo dei movimenti di Vacaru che potrebbe ripresentarsi in Italia, in città.

Romina Vianello, vedova di Granzo, è preoccupata e delusa. Nessun sostegno in questi anni da parte dello Stato, nonostante le numerose richieste d’aiuto, e conta su un dovuto riconoscimento del danno subito previsto dalla Corte di Giustizia Europea, che dovrebbe in casi come questi risarcire la famiglia, soprattutto quando questa vive e sopporta gravi problemi economici.

L’avvocata Elisabetta Aldovrandi, che segue la famiglia Granzo nella sua odissea e che ha interpellato il parlamentare Achille Totari, non esclude una causa contro lo Stato italiano, in quanto Vacaru, quando ha ucciso Gianpaolo Granzo, non doveva trovarsi in Italia, perché era stato espulso dal nostro Paese.

Tanti gli elementi affidati alla legge, alla giustizia, alle istituzioni e alla ragione, che dovrebbero restituire finalmente alla famiglia un minimo di tranquillità, qualora si rimuovessero le ragioni e gli impedimenti che in tutti questi anni, silenti, hanno lasciato in solitudine e in abbandono la famiglia di Gianpaolo Granzo.

Andreina Corso

23/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.