23.2 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Arresto in via Piave per spaccio di stupefacenti

HomeVia Piave MestreArresto in via Piave per spaccio di stupefacenti

Ancora interventi antidroga della Polizia locale nel Rione Piave. Nel pomeriggio di ieri personale in borghese del Nucleo operativo e del Nucleo di pronto impiego del Servizio Sicurezza ha colto sul fatto e arrestato uno spacciatore di 31 anni. Al momento dell’arresto l’uomo era all’opera sotto un porticato di via Piave, nella zona della stazione, dove negli ultimi giorni erano state segnalate attività sospette. Lo spacciatore era intento a vendere sei dosi di eroina gialla e due dosi di cocaina, subito sequestrate all’acquirente. La Polizia ha inoltre multato il cliente che era con lui.

E’ stato sanzionato oltre che per violazioni amministrative in materia di stupefacenti anche per aver infranto il Regolamento di pubblica sicurezza urbana del Comune di Venezia e ha ricevuto un ordine di allontanamento di 48 ore.
Gli uomini del Nucleo operativo e del Nucleo di pronto impiego del Servizio sicurezza urbana già conoscevano il giovane malvivente. Di cittadinanza nigeriana, in Italia con permesso di soggiorno per motivi umanitari, nel 2018 era stato denunciato per spaccio e successivamente arrestato ad aprile 2019. Oggi il giudice del Tribunale monocratico procederà alla convalida dell’arresto e al suo eventuale processo per direttissima.

» potrebbe interessarti anche: “Via Piave (Mestre): stretta delle forze dell’Ordine

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.