5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
19.5 C
Venezia
sabato 15 Maggio 2021

Andare in macchina assieme può essere pericoloso anche con mascherina

HomeZaiaAndare in macchina assieme può essere pericoloso anche con mascherina

Zaia sui contagi Covid: «Esiste un caso Venezia». La Regione si prepara a un'evoluzione

Andare in macchina assieme? Un rischio anche con la mascherina in questi tempi connotati dal Covid. E’ una delle cose dette dal presidente del Veneto, Luca Zaia, nell’odierno punto stampa: “Rischioso condividere l’auto anche con la mascherina se vi è sospetto di un positivo”.
“E’ l’effetto aerosol” spiega Zaia, specificando che

“è scontato” il consiglio di non condividere l’abitacolo “con qualcuno che si sospetta positivo”.
Il presidente ha anche affrontato l’argomento delle strutture ospedaliere: “Non non diamo ordine di svuotare gli ospedali, abbiamo un’organizzazione seria non una bischerata. Siamo troppo perfettini e molto ben organizzati per fare una cosa del genere”.
Il Presidente del Veneto ha voluto così negare le illazioni che le strutture ospedaliere dimettano malati per ridurre i numeri complessivi nelle strutture sanitarie nella regione.
Il Governatore ha sottolineato che i medici

“hanno fatto una verifica dei dati” sui malati, in relazione in particolare ai positivi asintomatici e alle situazioni ‘particolari’, e che i dati dell’ospedalizzazione sono frutto “anche del lavoro fatto a domicilio”.
“In Veneto c’è una degenza ospedaliera inferiore rispetto a marzo perché ora i pazienti sono curati bene”. Ha replicato così il Presidente del Veneto Luca Zaia alle accuse di aver allontanato alcuni malati per ‘abbassare’ i numero degli ospedalizzati.
“E’ stato creato un caso sul nulla – ha replicato Zaia – . Noi abbiamo

solo verificato se vi era in corsia qualcuno che non aveva i titoli per starci”.
Il presidente ha anche confermato che: “Il Veneto è l’unica grande regione del Nord ad essere in area gialla, ma non abbiamo vinto nulla, non siamo i primi della classe”, quindi Zaia ha anche ribadito: “la sua preoccupazione” per l’attuale situazione dei contagi.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor