Ancelotti al Milan, Galliani vola a Madrid

104

ancelotti al milan VTSPORT
Il Milan vuole Ancelotti, Galliani vola oggi a Madrid per questo.
Si tratta di una delle missioni più difficili per Adriano Galliani, pur capace di imprese straordinarie, come portare ad esempio due volte al Milan Kakà guadagnandoci. Questa volta le parti da convincere sono tutte quante per la riuscita della trattativa e il risultato non è per niente scontato.
Perez riunirà oggi il consiglio direttivo del Real Madrid per ratificare l’addio ad Ancelotti, nonostante lo spogliatoio si sia manifestato a favore della sua permanenza.
Galliani incontrerà a cena l’allenatore delle ultime due Champions rossonere e cercherà di convincerlo a desistere dal proposito di restare fermo un anno. Dovrà fare leva su tutto il suo bagaglio di persuasione per convincere il tecnico della Decima spagnola sulla bontà dei piani di rilancio del Milan. Parlerà dell’acquisto di un centravanti e di un centrocampista di qualità (Mandzukic dell’Atletico Madrid e Kondogbia i nomi probabili). Basterà dopo la stagione rossonera di quest’anno?
Galliani partirà da un punto fermo: Ancelotti non è più l’allenatore del Real Madrid. «Qui ho dato tutto» ha detto nell’ultima conferenza stampa, “colpevole” secondo Florentino Perez, di aver vinto quest’anno solo Supercoppa europea e Mondiale per club, lasciando al Barça la Liga e alla Juve la finale di Berlino.
Ernesto Bronzetti, l’agente Fifa che ne cura gli interessi, ha già incontrato il presidente madridista per la risoluzione consensuale del contratto.
Ancelotti ha dato disponibilità a Galliani ad ascoltare la proposta, ma al momento confida ai suoi collaboratori che preferirebbe avere un anno sabbatico.
Tra l’altro, perchè l’accordo vada a buon fine vi sarebbero da limare le richieste del tecnico abituato a lavorare con 16 componenti di staff a Madrid, troppi per il Milan di questi tempi, oltre all’entità dell’ingaggio: Ancelotti a Madrid guadagnava 7 milioni a stagione. Troppi per il Milan di questi tempi

Roberto Dal Maschio

25/05/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here