mercoledì 26 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Acqua alta, Veritas non passa sotto i ponti

Homeacqua alta a VeneziaAcqua alta, Veritas non passa sotto i ponti

rifiuti abbandonati a venezia nostra 4 640

L’alta marea non dà tregua a Venezia e anche la situazione della raccolta rifiuti diventa impegnativa, tanto da aver messo da parte, ormai da nove giorni, la differenziata.

Dall’alta marea eccezionale di martedì 12 novembre infatti, o meglio, dalla mattina successiva, a Venezia sono stati impiegati mediamente 200 netturbini del Gruppo Veritas ogni giorno. Operatori necessari per raccogliere i rifiuti e movimentare le passerelle dell’acqua alta.

TURNI DOPPI DEGLI SPAZZINI
La grande maggioranza degli spazzini ha raddoppiato il turno lavorativo, fermandosi anche al pomeriggio. Lo sforzo significativo da parte del Gruppo Veritas per cercare di riportare la città alla normalità si traduce in un totale di circa 12.000 ore lavorate in nove giorni, da mercoledì scorso ad oggi.

OGGETTI ABBANDONATI
Sono stati raccolti 2.500 metri cubi di materiali abbandonati (mobili, elettrodomestici e altri oggetti rovinata dall’acqua). Un importo che corrisponde al quadruplo della quantità media di oggetti ingombranti che vengono raccolti a Venezia in condizioni normali: circa 80 metri cubi al giorno per 10 giorni, cioè 800 meri cubi.

PELLESTRINA LA SITUAZIONE PIU’ GRAVE
La situazione più pesante è a Pellestrina, dove una decina di operatori da mercoledì scorso a oggi (un totale di 1.300 ore lavorate), in questi giorni ha raccolto 2.000 metri cubi di materiali rovinati dall’acqua alta. In un giorno normale, senza emergenze, a Pellestrina se ne raccolgono solo 3.

SALTA LA DIFFERENZIATA
Veritas comunica che fino a quando la situazione non tornerà normale, a Venezia non sarà possibile assicurare la raccolta differenziata. Per due motivi: ora è necessario privilegiare la pulizia della città, portando via più rifiuti e oggetti abbandonati possibile. Inoltre, l’acqua è ancora alta (e purtroppo la marea si alza negli orari di raccolta) e le barche Veritas non riescono a passare sotto i ponti.

SERVIZIO STRAORDINARIO DI RACCOLTA
E’ attivo un servizio straordinario di raccolta riservato esclusivamente a chi avesse la necessità di smaltire mobili, elettrodomestici e materiali danneggiati dall’acqua alta. E’ sufficiente contattare il servizio ingombranti di Veritas al numero verde 800.811.333, da lunedì a venerdì (escluso festivi), dalle 8.30 alle 12.30, oppure inviare una mail a [email protected] E’ necessario indicare nella mail che si tratta di materiale danneggiato dall’acqua alta. Gli utenti saranno poi richiamati dagli operatori per fissare un appuntamento.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")