” Zanetti resta all’ Inter e vinciamo il derby ” dice Thohir

ultimo aggiornamento: 30/04/2014 ore 06:45

73

Zanetti resta all' Inter

Erick Thohir ha deciso, ancora una volta con il cuore, nel rispetto del tifo nerazzurro. Rinforzi per la squadra e Zanetti resta all’ Inter.

Presidente, nuovi acquisti? «Annuncerò i nuovi giocatori solo quando avranno firmato: per ora vogliamo capire quali resteranno della rosa attuale» Scontato che Icardi e Kovacic saranno certezze della nuova Inter. «Sono due giocatori chiave: vogliamo crescere con loro. Hamsik? Certo lo conosco è un buon giocatore». E lo conosce bene anche Walter Mazzarri che sarebbe contentissimo di tornare ad allenarlo; però, per arrivare al centrocampista del Napoli, l’Inter dovrebbe prima vendere Alvarez e magari pure Guarin. Ha garantito Thohir: «Costruiremo una squadra equilibrata in grado di competere con tutti nella prossima stagione: io, Moratti e Mazzarri per la prima volta potremo lavorare insieme. E non dimentichiamo Cambiasso, Palacio, Samuel che stanno fornendo un contributo alla squadra. I contratti in scadenza? Valuteremo a fine stagione con il tecnico”.


Scontato l’addio a Milito? «Potrebbe fare quello che sta facendo Toni a Verona» è il pensiero di Thohir. E potrebbe restare Cambiasso, ma solo a patto che sia disposto ad accettare una consistente riduzione del suo ingaggio. Zanetti resta all’ Inter di sicuro, invece, per lui sono già stati preparati i festeggiamenti in occasione della partita con la Lazio: a fine stagione, il capitano, che ieri pomeriggio ha incontrato Thohir, occuperà un ruolo nel management della società. «Rappresenta un elemento importante per la squadra e sarà fondamentale per la società: è un bene continuare ad averlo con noi perché è sempre stato ed è ancora un uomo leale nei confronti dell’Inter», ha riconosciuto il presidente, dopo della conferenza stampa di presentazione dell’accordo commerciale con Infront, che porterà 80 milioni di euro nei prossimi quattro anni nelle casse, per la commercializzazione delle sponsorship a livello europeo e la valorizzazione del brand Inter.

«Voglio vincere il derby, e lo affermo non certo per mancare di rispetto al Milan, ma perché è troppo importante per noi andare in Europa League» conferma il presidente che però non sarà a San Siro domenica sera: oggi, dopo un altro consiglio di amministrazione farà ritorno a Giacarta, però tornerà a Milano per Inter-Lazio del 10 maggio, sperando di festeggiare il ritorno di Palacio e soci in Europa. «Dobbiamo finire bene il campionato: dopo la sfida con i rossoneri ci sono altre due partite importanti con Lazio e Chievo e noi vogliamo fare punti con tutte».

Roberto Dal Maschio


[30/04/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here