22.6 C
Venezia
lunedì 20 Settembre 2021

Zaia, l’ordinanza uscirà giovedì. «Non la facciamo per chiudere tutto ma per evitare ammassamenti»

HomeZaiaZaia, l'ordinanza uscirà giovedì. «Non la facciamo per chiudere tutto ma per evitare ammassamenti»

Tremila positivi in più nelle ultime 24 ore in Veneto, 1773 ricoverati, 77 in più. Duecentosedici terapie intensive, 6 in più, 46 morti in più: una delle giornate più intense per decessi. Il livello raggiunto come ricoveri è lo scenario del 30 marzo e come terapie intensive al 19 marzo 2020, dichiara nel punto stampa il governatore del Veneto Zaia.

I ricoveri continuano a pesare, ce ne sono 7592 non Covid negli ospedali del Veneto, oltre ai 1800 per coronavirus. Il vantaggio è un elevato turnover dei letti, i ricoveri sono cioè più brevi. «Pronti ad affrontare la sfida, ad accogliere il vaccino a gennaio, e a garantire la catena del freddo richiesta per la conservazione – dice il presidente del Veneto – Il rischio regionale al momento è moderato». Il parametro 2.1 dell’Istituto superiore della Sanità, che considera la percentuale dei tamponi effettuati nelle regione per classificare il grado di emergenza, ora si è abbassato per il Veneto perché la Sanità considera anche i test rapidi effettuati: quasi mezzo milione. L’ordinanza di domani andrà ad incidere sugli assembramenti, spiega il presidente. «Rispettate le regole, avanti con coraggio – esorta Zaia – Evitiamo gli ammassamenti – e sul vaccino – se è vero che daranno 60 milioni di vaccini, occorrerà mettere in sicurezza le persone esposte, i più fragili, i sanitari».

In Veneto il provvedimento non andrà a chiudere tutto, spiega il governatore, «ma dobbiamo dare una mano ai medici che non possono trovarsi un pullman di pazienti di ricoverare». Zaia incontrerà i governatori di Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna con i quali ha costruito il testo delle nuove disposizioni, oggi pomeriggio, che sarà svelato giovedì ed entrerà in vigore dalla mezzanotte. «Le piazze sono piene di persone e questo non va bene. Per capire a dimensione della situazione in centro a Verona il sindaco ha dovuto mettere il senso unico per le passeggiate».
Antonella Gasparini

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor