4.4 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Volantini diffamanti contro Patriarca di Venezia Moraglia: già sulle tracce del responsabile

Home Cronaca Volantini diffamanti contro Patriarca di Venezia Moraglia: già sulle tracce del responsabile
sponsor

'Informazione libera è una benedizione'. Patriarca Moraglia uno di noi
Volantini diffamanti apparsi a Venezia contro il Patriarca mons. Francesco Moraglia: la rete delle indagini si starebbe stringendo su un indiziato.

sponsor

Una persona sarebbe stata infatti individuata come il responsabile dell’affissione di quei volantini apparsi in vari punti della città in cui si diffamano alcuni sacerdoti e il Patriarca.

commercial

Ad accertarlo, in base all’esame delle immagini delle telecamere di sorveglianza nella zona delle affissioni, sono stati i Carabinieri della Compagnia di Venezia, che stanno acquisendo ulteriori filmati.

Intanto mons. Francesco Moraglia, in una lettera alla diocesi, dopo la comparsa dei volantini, scrive: “Chi veramente ama la Chiesa non compie gesti come quelli di cui siamo stati spettatori attoniti in questi giorni”.

Ringraziando per la vicinanza “in questi giorni in cui alcuni nostri confratelli sono stati offesi nel loro onore, di preti e di uomini, in modo vile e profondamente disonesto” ed esprimendo la propria “ai fratelli, alle sorelle, agli amici e alle comunità di quanti sono stati così feriti e che ora soffrono”, Moraglia sottolinea che “tali offese hanno fatto soffrire e ferito profondamente la nostra Chiesa che è in Venezia e tutti coloro che veramente la amano, servendola ogni giorno, come voi sacerdoti fate insieme ai diaconi, a tanti laici e laiche, consacrati e consacrate che, con generosità, si spendono per il Vangelo. Tale ferita, ancora sanguinante, dobbiamo viverla come discepoli di Gesù, con i suoi sentimenti e soprattutto con fede e con il desiderio di perdonare”.

“Tutto ciò che di non vero e di gravemente offensivo – conclude Moraglia – è stato detto per diffamare il Patriarca e alcuni sacerdoti, grazie alla Misericordia di Dio a cui sempre ci richiama Papa Francesco, diventi ora un momento di crescita per la nostra bella e amata Chiesa di Venezia che, con le nostre povertà e ferite, ogni giorno e insieme, ci sforziamo di servire
e amare”.

Sui volantini diffamanti si è espresso oggi anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro: “Gettare pesanti accuse sull’operato del nostro Patriarca Francesco mascherandosi dietro l’anonimato di infamanti volantini appesi selvaggiamente a deturpare la bellezza di Venezia, è uno dei gesti più
vigliacchi che si possano compiere – dichiara il primo cittadino – A nome mio e di tutta la Città esprimo a Sua Eccellenza Monsignor Moraglia e ai sacerdoti veneziani la più sincera vicinanza.

“Voglio inoltre stigmatizzare – prosegue Brugnaro – con forza il vile operato di chi sfrutta, come spesso succede, il prestigio di Venezia in nome di una strumentale propaganda o di una visibilità mediatica altrimenti irraggiungibile. Contrasteremo sempre questi anonimi sciacalli. Ho fiducia che, anche in questa occasione, le Forze dell’Ordine, con la collaborazione della nostra Polizia Locale, riusciranno ad individuare i responsabili delle calunnie”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

3 persone hanno commentato

  1. MARIA
    Vero Sandra, incredibile ma una chiesa piena di fedeli che pregano, a molti da fastidio. in internet ho visto che esiste un movimento che si chiama “sedevacanzista”, che non riconosce l’attuale Papa, figuriamoci cosa pensano dei patriarchi!!! Personaggi di bassa statura intellettuale e non solo, che hanno tanta rabbia nei loro cuori. Preghiamo anche per loro. Che trovino la pace. W Don Massimiliano D’Antiga! Alla fine la verità uscirà e si saprà chi ha infangato così vilmente la nostra chiesa veneziana ed il patriarcato …

  2. Si può anche essere profondamente amareggiati rispetto alla vita della Comunità, ma questo non giustifica calunnie pesanti, gratuite….e anonime!! Chi ha compiuto questo gesto si dovrebbe vergognare e chiedere perdono al Padreterno, ai sacerdoti calunniati, al Patriarca e a tutta la Chiesa di Venezia!!

  3. Premesso che non amo l’anonimita’: questo è come un “bubbone” colmo di impurità che, giunto a maturazione, sta esplodendo. Credo personalmente che la fuoriuscita delle impurità sia sempre una cosa sana. Relativamente al patriarca preferisco non esprimermi mi domando però a chi dava tanto fastidio che, in un inarrestabile periodo di nutrita mancanza di fedeli nelle parrocchie, le chiese di San Zulian (in primis) e San Salvador fossero sempre gremite di gente presente per assistere alla Santa Messa officiata da Don Massimiliano e ascoltare con le orecchie ed il cuore la sua omelia.
    Domandatevelo anche voi …..

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
commercial

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
sponsor

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...
commercial

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Stipendi e crisi Actv, parla il presidente Giovanni Seno

Ritengo fondamentale fare alcune precisazioni per chiarire il contesto che ha portato alla decisione del Gruppo AVM/ACTV, comunicata alle Organizzazioni Sindacali, di iniziare un...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.