31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Voce del Verbo di oggi: Contemplare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

HomeVoce del Verbo di Andreina CorsoVoce del Verbo di oggi: Contemplare. 1a coniugazione, modo infinito. Di Andreina Corso

occhi di ragazza

Voce del Verbo
Contemplare
Prima coniugazione Modo infinito

L’occhio assume il colore di ciò che guarda.
Ed è subito contemplazione e intuizione mistica dell’inavvicinabile, la meraviglia entra mirabilmente in noi che ancora una volta cerchiamo la dimensione della bellezza.
Contemplazione è silenzio in un tempo senza tempo, lettera muta irresistibile, che piano, misurando il battito del cuore, si affranca fra le pupille.

“Folle è l’uomo che parla alla luna, stolto chi non le presta ascolto”.
Questa citazione di William Shakespeare ci racconta l’immensità della domanda contemplativa che ognuno di noi ospita accanto alla sua intelligenza e al suo cuore: più o meno consapevolmente.
Perchè è quel dove che affascina, segreto, imprendibile, trasparente e pur così vivo nella vita dell’uomo, nei disegni che la natura gli affida.
Sant’Agostino ne dà una lettura in profondità “E gli uomini se ne vanno a contemplare le vette delle montagne, i flussi del mare, le ampie correnti dei fiumi, l’immensità degli oceani, il corso degli astri… e passano accanto a sé stessi senza meravigliarsi” .
Forse altre contemplazioni ci aspettano. E ci riguardano.

Andreina Corso

23/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.