25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Video musicale di minori di Mira con le pistole, arrivano i carabinieri

HomeIl videoVideo musicale di minori di Mira con le pistole, arrivano i carabinieri

Video musicale trap di minori di Mira con le pistole, la cosa è arrivata ai carabinieri che, ovviamente, si sono mossi.
Il video, distribuito in rete e rimbalzato sui social, mostra il cantante Santared assieme ad altri ragazzini di Mira.
Il tono, i gesti, l’ambientazione, sono stati ritenuti molto aggressivi ma questo a volte accade nei clip musicali, il punto è che in questo caso sono spuntate delle pistole.
Il video è stato girato in pieno giorno in piazza San Nicolò.
Autore della clip “Fratelli Veri”, con le coreografie in cui fanno sfondo una quindicina di minori di Mira, a mo’ di “baby-gang”, è Santared, nome d’arte di un ventenne di Pordenone.
Nel video i due “cantanti” inneggiano alla violenza e alla commissione di reati.
Il video ha fatto ovviamente molto scalpore, aldilà del messaggio, per la sua forma.
Così i carabinieri di Mira,

nella mattinata di Pasqua, hanno individuato e denunciato in stato di libertà due studenti del posto.
Le accuse sono di procurato allarme e istigazione a delinquere.
I due giovani sono autori e protagonisti del video musicale rap che in poche ore ha ottenuto migliaia di visualizzazioni.
Il video, diventato virale in pochissime ore, ha destato immediatamente preoccupazione tra i cittadini e le autorità locali.

I Carabinieri, dopo aver visionato il video e effettuato accertamenti immediati, sono riusciti ad identificare il duo e ieri mattina son scattate le perquisizioni presso le rispettive abitazioni per la ricerca delle pistole utilizzate per la realizzazione del video.
A casa di uno dei due è stata infatti rinvenuta una pistola a salve, con tappo non più rosso, come disciplinato dalla normativa per questa tipologia di armi di libera vendita, ma annerito artigianalmente, probabilmente per rendere più realistiche le scene del video musicale.
Rinvenuta anche una cartuccia a salve compatibile con l’arma.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.