Venezia, si balla da balconi e terrazze con le cuffie: è il Silent Balcony Dance

ultimo aggiornamento: 19/05/2020 ore 11:26

2894

balli balconi e terrazze danze silent event
Venezia, si balla da balconi e terrazze con le cuffie: è il Silent Balcony Dance.

Ai tempi del coronavirus, con le discoteche chiuse e l’obbligo di mantenere le distanze sociali, cambiano anche le abitudini della vita notturna e la “febbre del sabato sera” si scatena sui terrazzini di Mestre.

Sabato scorso in via Garigliano e la settimana prima in Via Monte Antelao il particolare evento, promosso da Venice Silent Events, operatore “wifi headphones” lagunare. Gli organizzatori sono due fratelli veneziani, già autori delle notti ballerine con le cuffie nelle piazze veneziane e, di settimana in settimana, scelgono una zona in cui portare le cuffie e la musica nei condomini.


L’iniziativa si chiama Silent Balcony Dance e funziona così: da un balcone addobbato a festa, con luci e catenarie luminose, una consolle trasmette 3 generi musicali differenti, fruibili dal pubblico “switchando” direttamente dalla cuffia che viene distribuita dagli organizzatori. Cambiando frequenza si cambia anche il genere musicale che si preferisce ballare.

I residenti delle due vie mestrine hanno potuto ritirare la cuffia che era stata prima sanitizzata, prenotandola grazie all’infoline dell’organizzazione, e quindi ballare direttamente dalle proprie abitazioni. Hanno partecipato giovani e famiglie e la musica trasmessa ha spaziato dall’elettronica al reggae, balena e rock’n’roll.

La serata è stata ideata dai fratelli Jacopo e Michele Moi, fondatori di Venice Silent Events: “Abbiamo visto l’articolo del Corriere che parlava di questa tipologia di manifestazione organizzata a Milano. Non abbiamo esitato un attimo e ci siamo subito organizzati per portare questo concetto a Mestre sabato 9 Maggio in via Monte Antelao: è stato un successo abbiamo pensato di farlo diventare un appuntamento fisso del week-end, cambiando di volta in volta location”.


“Mercoledì scorso abbiamo nuovamente creato un evento Facebook – aggiungono gli organizzatori – indicando una “secret location” a Mestre, e giovedì abbiamo distribuito nelle cassette della posta di via Garigliano dei volentini con le indicazioni per prenotare la cuffia, gratuitamente, a domicilio e accuratamente sanitizzata. Nel giro di poche ore avevamo già “bruciato” le 50 cuffie disponibili, per un totale di 20 appartamenti coinvolti nell’iniziativa. Riteniamo che in un periodo come questo la condivisione, seppur a distanza, di divertimento, musica ed esperienze di gruppo sia fondamentale per ritrovare la connessione sociale e per esorcizzare i danni al concetto di socialità che conoscevamo, attualmente interrotto a causa del Covid”.

Le prossime serate coinvolgeranno una zona di Carpenedo (venerdì 22 maggio) e una della Giudecca (sabato 30 maggio), gli organizzatori mantengono il riserbo su quali saranno le vie “vogliamo sia una sorpresa per i residenti”.

“Nelle onde radio del sistema WiFi in nostra dotazione – aggiungono i Moi – abbiamo trasmesso il calore la voglia di evadere emozioni e spensieratezza. Dato che riteniamo che le WiFi Headphones saranno uno strumento perfetto per dar vita a, seppur a numeri di partecipanti molto limitati (tenendo conto dei protocolli in discussione in queste ore dagli organi competenti), manifestazioni grazie alla possibilità di mantenere facilmente il distanziamento sociale durante attività culturali, cogliamo l’occasione per lanciare un appello a tutte le associazioni presenti sul territorio: Proponeteci attività, saremo il vostro miglior supporto tecnico, logistico per realizzarle. Amiamo Venezia, la terraferma e vogliamo salvare insieme a voi l’intrattenimento per questa estate”.

Venice Silent Events, progetto dell’associazione culturale “Roerso Mondo”, è conosciuto grazie a format innovativi e multidisciplinari che hanno animato Musei (come Move The Museum), piazze e città intere, come nel caso del Silent Sardinia Festival, appuntamento dell’estate del Nord Sardegna e primo festival completamente silenzioso sul territorio Nazionale.

Giorgia Pradolin

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here