lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Venezia e Regata Storica, Visman (M5S) e Gasparinetti (TeA2020): no tribuna Vip? ‘Machina’ dimezzata per la gente comune

HomeLa nostra cittàVenezia e Regata Storica, Visman (M5S) e Gasparinetti (TeA2020): no tribuna Vip? 'Machina' dimezzata per la gente comune

machina regata storica venezia in preparazione nostra 540500

“La Regata Storica è una festa che appartiene ai veneziani, non alla lista di invitati Vip del sindaco uscente. Se le anticipazioni sulla riduzione di capienza della ‘machina’ trovassero conferma, la modalità di gestione dei 350 posti disponibili, con la pletora di invitati decisi da Brugnaro, sarebbe uno schiaffo per la città. Chiediamo con forza una completa inversione di rotta. Se i posti sono 350, per le norme di sicurezza dovute al Covid, conserviamone una decina per Patriarca, Prefetto, Questore, Sindaco ed eventuali ministri. Tutti gli altri mettiamoli a disposizione dei veneziani, magari con un sorteggio: vecchia proposta ugualitaria quanto mai adeguata ai tempi che viviamo”. Così, in una nota congiunta, Sara Visman, candidata sindaca per il Movimento 5 Stelle, e Marco Gasparinetti, candidato sindaco per la lista Terra e Acqua 2020.

Proseguono Visman e Gasparinetti: “I veneziani hanno superato l’acqua granda di novembre e stanno soffrendo per le consegenze economiche terribili della pandemia. Diamo un segnale di rispetto e di attenzione per la gente comune (così ignorata, nel concreto, dall’amministrazione uscente) e riserviamo loro i posti d’onore. La Regata è della città e appartiene ai suoi abitanti: non divenga una passerella di volti noti, non stavolta. Niente consiglieri comunali, niente candidati, niente esponenti delle partecipate. E non sia neppure un ingranaggio del meccanismo delle pubbliche relazioni di Brugnaro. I suoi convitati Vip, per una volta, la potranno ammirare dalla televisione, in un bel resort dei dintorni.”

“C’è poi il residuo dubbio che la macchina organizzativa debba poi frenare di fronte a qualche motivazione di prudenza sanitaria – chiosano Visman e Gasparinetti – con il rischio che anche la Regata faccia la fine del Redentore, annunciato e poi abortito sul filo di lana. Ma questa sarà un’altra partita di cui, per conto dei cittadini, chiederemo conto all’amministrazione nei prossimi giorni. Ora destiniamo la ‘machina’ dimezzata ai veneziani mettendo, per una volta almeno, le “autorità” in secondo piano, rispetto alla gente comune”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...