lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

Vaccini e tamponi: “Ancora disagi per Venezia e Isole”

HomeVenezianiVaccini e tamponi: "Ancora disagi per Venezia e Isole"

Come PD da tempo chiediamo al Comune di impegnarsi per garantire insieme alla Ulss maggiori punti per vaccini e tamponi.
Per quel che riguarda le isole (come Murano, Burano, Giudecca, ecc) la situazione risulta particolarmente drammatica in quanto persone anche positive devono recarsi attualmente all’ospedale Giustinian per effettuare il tampone essendo costrette, per assenza di alternative, ad utilizzare i mezzi pubblici.

È inconcepibile che le persone debbano aspettare ore in piedi al freddo così come avvenuto in questi giorni e che il punto tamponi sia collocato solo in un luogo della città d’acqua con orari visibilmente ridotti rispetto al resto del territorio (essendo aperto solo la mattina).
Ancora oggi dopo le segnalazioni dei cittadini e le nostre la situazione non è cambiata

Si dovrebbe per questo riprendere immediatamente le campagne per la somministrazione dei vaccini sui vaporetti estenderle anche per l’effettuazione dei tamponi, senza escludere di individuare ulteriori sedi comunali.
Inoltre si dovrebbe implementare la collaborazione con i medici di medicina generale, così come potenziale i servizi domiciliari anche con il contributo dei servizi comunali .

E’ del tutto evidente che la situazione è più critica nella città d’acqua e nelle isole proprio perché non è possibile raggiungere i luoghi con mezzi propri e l’attesa avviene purtroppo al freddo.
È inconcepibile e inaccettabile la totale assenza del Comune che non ha fatto una campagna capillare a favore della vaccinazione, e non si sta adoperando in alcun modo per garantire la salute dei cittadini in questa emergenza.

Per questo negli scorsi giorni abbiamo sollecitato il Comune e presentato una interrogazione, ma se ora non c’è alcuna risposta e le code persistono

Monica Sambo
Capogruppo pD

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

“C’è l’obbligo di vaccinazione, perché non posso scegliere il Novavax?”. Lettere

Siamo a gennaio 2022 ( i commenti che ho letto sono molto più vecchi). Non mi sono ancora vaccinata perché, vedendo anche brutte conseguenze post vaccino su alcune persone a me conosciute ( direttamente o indirettamente) a me questa Terapia genica...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate