0 C
Venezia
lunedì 18 Gennaio 2021

Vaccini anti-Covid in arrivo: chi, dove e come

Home Vaccini e vaccinazioni Vaccini anti-Covid in arrivo: chi, dove e come
sponsor

Prolungate misure anti-Covid. Speranza: "Partita ancora in corso"

sponsor

Vaccini anti-Covid ormai imminenti, secondo alcune scuole di pensiero addirittura in distribuzione già a dicembre. Ma chi, come, dove dovrà vaccinarsi? Sarà obbligatorio per tutti? Le prime dosi a chi saranno riservate?
Tutte domande a cui si può rispondere con le informazioni qui sotto.
Il presidente della Società italiana di medicina generale (Simg) Claudio Cricelli ha dichiarato che, in vista dell’arrivo dei vaccini anti-Covid, è “urgente strutturare una grande organizzazione sanitaria basata sulla rete dei Medici di Medicina Generale. Vaccinare e testare circa 40-50 milioni di persone richiede uno straordinario intervento strutturale sulla medicina generale con immediata adeguata dotazione di personale sanitario, di strumenti, di protezioni e di collaboratori per tutti i medici di famiglia coinvolti. Questo tema, inclusa la radicale riorganizzazione degli studi medici, deve essere definito prima dell’inizio della campagna vaccinale”.
Vaccini da inoculare attraverso i medici di base quindi, ma al momento va considerato un altro aspetto: “occorrerà somministrare il vaccino due volte,

commercial

per poi probabilmente verificare con test sierologici accurati che i cittadini vaccinati abbiano sviluppato una protezione. Infatti l’efficacia di un vaccino in generale varia dal 50 al 90% e solo raramente raggiunge il 100%”. È anche possibile che nel futuro “si debba somministrare più di un vaccino, qualora il primo non sia stato efficace: ci vorrà molto tempo”. Le prime dosi “saranno disponibili a partire dagli inizi del 2021, e saranno esclusiva del personale sanitario. Ci vorrà tutto il 2021 – conclude – per coprire tutto il fabbisogno vaccinale della nostra popolazione. Un grande sforzo, un grande impegno, al quale ci stiamo già preparando”.
Medici di base, quindi, ma non solo.
I centri di distribuzione del vaccino anti-covid “saranno sicuramente molte decine, se non qualche centinaio” e saranno distribuiti in tutta Italia ha invece detto il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri a ‘Porta a Porta’ sottolineando che al momento “è esclusa” una distribuzione nelle farmacie. Le prime dosi del vaccino delle Pfizer saranno disponibili a fine gennaio, ha confermato Arcuri.
“Le modalità di somministrazione dovranno garantire lo stesso livello di efficienza ed efficacia della distribuzione – ha aggiunto – e dunque dovrà essere una somministrazione molto massiccia e abbastanza concentrata in dei luoghi di cui stiamo discutendo con le Regioni”. Quanto all’individuazione del milione e settecentomila italiani che saranno vaccinati per primi, il Commissario ha sottolineato

che saranno due “i fari” che devono guidare le scelte. “Il livello di esposizione al contagio di certe categorie, che sono per loro natura più vicine al rischio, e l’altro è il livello di fragilità degli individui. Esposizione al rischio e fragilità – ha concluso – sono i criteri con i quali verranno stabilite le priorità”.
A che punto siamo in Italia?
“Entro la fine di gennaio dovremmo avere le prime dosi del vaccino anti Covid. L’Ema dovrà dare l’autorizzazione ma tutti i dati segnalano che dovremmo averle”, sono invece le parole del ministro della Salute Roberto Speranza a Carta bianca su Rai 3 annunciando anche che “tra qualche settimana dovremmo avere anche un altro strumento: gli anticorpi monoclonali”. “Sono una realta’ italiana molto interessante”, ha concluso.
Quale vaccino e quando per tutti?
“Di solito, ha spiegato ancora il ministro Speranza, “i tempi per un vaccino sono molto più lunghi ma c’è stata una accelerazione come mai prima. Ancora nessuno dei vaccini ha avuto un ok definitivo dalle autorità, dall’Ema, però i vaccini di AstraZeneca, Biontech e Moderna saranno i primi

per cui la comunità europea ha stretto accordi”.
Poi, ha concluso, “ci sono altri contratti in corso e nel corso dell’anno avremo altri vaccini” ha detto il ministro della Salute Speranza a ‘Carta Bianca’ su Rai 3.
“All’Italia andrà il 13,6% di tutta la quantità di vaccini anti Covid acquistata dalla Comunità europea” ha confermato a Carta Bianca su Rai 3 il ministro della Salute Roberto Speranza.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
commercial

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.