24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Torino, disordini al consolato rumeno. Agenti feriti

HomeCronacaTorino, disordini al consolato rumeno. Agenti feriti

finale di Coppa Italia Fiorentina Napoli

Disordini al consolato rumeno ieri sera a Torino, in occasione della chiusura dei seggi per il ballottaggio delle elezioni presidenziali della Romania.
I tafferugli si sono verificati quando sono stati chiusi i cancelli e una cinquantina di cittadini in coda hanno tentato di forzarli perché intendevano esprimere la loro preferenza.
Per respingerli polizia e carabinieri hanno lanciato alcuni lacrimogeni.

Dopo alcuni minuti, davanti al consolato si sono presentate circa duecento persone di nazionalità rumena che hanno lanciato bottiglie e altri oggetti contro le forze dell’ordine. Polizia e carabinieri sono stati costretti di nuovo al lancio di lacrimogeni per disperderli.

Il bilancio dei disordini è di un manifestante rumeno arrestato per resistenza e di quattro feriti lievi, tra cui due agenti delle forze dell’ordine.

Redazione

17/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.