Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
15.4C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeMestre e terrafermaStadio Baracca Mestre, si lavora per il Mestre day nel sogno della separazione

Stadio Baracca Mestre, si lavora per il Mestre day nel sogno della separazione

Lo stadio Baracca ritorna casa dell'A.C. Mestre, Brugnaro ce l'ha fatta

Ci siamo, a giorni Mestre riavrà il suo stadio. E quanti auspici apre ciò nei suoi cittadini, che in questo avvenimento ci mettono dentro altri sogni, altre esigenze.

E ci sarà un grande festa per un evento così atteso. Addirittura un Mestre day, l’hanno chiamato gli appassionati il prossimo 19 Marzo, quando aprirà lo stadio Baracca, con il corteo delle associazioni e le bandiere di rito.

Mestre con questo evento sfida a scacchi la cittadinanza tutta, e intanto si accontenta di un calcio di rigore contro la porta di Venezia, per segnare, per adesso il pareggio 1 a 1 , come dire uno stadio a te e uno a me.

Ripropone l’entusiasmo mestrino e della terraferma, che dovrebbe coinvolgere tutte le categorie della città. Lo spiega bene il presidente del Calcio Mestre Stefano Serena, con il concetto “di risvegliare una città, il calcio non è soltanto un fatto sportivo, nel nostro caso aiuta a riscoprire la territorialità mestrina. . .”

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino. Ed ecco la fase successiva sognata da una parte di mestrini: la divisione separatista tra Venezia e Mestre. Ma cosa c’entra lo sport con il tanto discusso referendum consultivo?

E la politica ha attinenza con lo sport? No di certo, rassicura il sindaco Luigi Brugnaro, auspicando che non si faccia confusione, che non si creino assurde aspettative che con la maglia nero arancione hanno poco o nulla a che fare.

Dello stesso avviso è anche l’assessore alla Mobilità Renato Boraso, che invita tutti a vivere serenamente il momento legato allo sport, protagonista in assoluto della vicenda.

Intanto le associazioni si muovono autonomamente, il portavoce di Mestre Mia, Andrea Sperandio sta organizzando una passeggiata sportiva, da Piazza Ferretto allo Stadio Baracca, un riscatto anche per un passato travagliato che ha visto come protagoniste le squadre di Venezia e di Mestre.
Sullo sfondo c’è la data del 29 Aprile 2014, quando gli arancioneri giocarono per l’ultima volta al Baracca con la Liventina. Data con una rievocazione storica mentre oggi stanno approdando in Lega Pro.

La storia dello stadio mestrino è stata attraversata da progetti, pensati, ripensati e non realizzati. Basti pensare che nel 2011 il Baracca era stato messo all’asta e in oggetto c’era la sua trasformazione in area edificabile. Dovevano nascere case e il ricavato poteva essere investito nell’area di Porto di Cavergnago, dove era possibile garantire un impianto più sicuro, dotato di parcheggi e servizi.

Ora è anche grazie al presidente Stefano Serena, se lo stadio è rinato, ha investito centinaia di migliaia di euro allo scopo di ospitare 2000 spettatori e 250 posti per tifosi ospiti. I mestrini sono contenti e sognano successi sportivi insieme a quell’altro sogno, indicibile, che affolla la mente di una voglia separatista, che però, mai, arrivata a consultazione referendaria ha dato loro soddisfazione.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro oggi tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.