sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

“So che tradisci, pagami o spiffero tutto”, arrestata giovane di Martellago

HomeCittà Metropolitana di Venezia"So che tradisci, pagami o spiffero tutto", arrestata giovane di Martellago

ragazza timorosa finestra vecchia

I Carabinieri della Stazione di Spinea hanno svelato e posto fine ad un ricatto, che durava da alcune settimane, ai danni di una giovane di Martellago, arrestando una sua conoscente residente in zona che aveva messo in atto ai suoi danni una vera e propria estorsione.

L’attività d’indagine, intrapresa dai militari della locale Stazione qualche giorno fa, dopo la denuncia presentata dalla ragazza, ha permesso di stroncare l’attività della giovane Z.G., classe 1988, che, per motivi legati ad un presunto tradimento con l’attuale ragazzo, aveva avanzato, accompagnandola con ripetuti episodi di minaccia, varie richieste estorsive, con un “obolo” settimanale di 70 Euro.

Pertanto, dopo aver accertato i fatti, che hanno consentito di individuare la persona che aveva avanzato le richieste e dopo averne seguito con costanza le mosse, è stato attivato un dispositivo di sorveglianza a “distanza ravvicinata”, al fine di garantire l’incolumità fisica della vittima, fino all’appuntamento per la consegna dell’ennesima somma di denaro, stabilito all’interno di un locale pubblico di Spinea.

All’incontro, ovviamente, erano presenti anche i Carabinieri della locale Stazione, con l’adeguata cornice di sicurezza; all’arrivo dell’aguzzina, dopo qualche attimo necessario per gli opportuni contatti e per consentire l’effettiva consegna del denaro, è scattato il controllo, con il fermo della ragazza, bloccata con “le mani nel sacco”.

La responsabile è stata accompagnata in caserma e, al termine degli accertamenti, accompagnati dalle risultanze dei giorni precedenti e dalla ricostruzione dei fatti – dalla prima richiesta estorsiva rivolta alla vittima, ai ripetuti contatti comprensivi delle minacce avanzate ai suoi danni – che hanno permesso di chiarire la condotta e definire i particolari dell’azione illecita, è stata dichiarata in stato di arresto, in quanto colta nella flagranza del reato, e portata al termine camera di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Sono tuttora in corso approfondimenti sulla vicenda, al fine di verificare se siano stati compiuti analoghi atti nei confronti di altri soggetti ed acclarare ulteriori responsabilità.

Redazione | 20/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod amaspi]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...