Svolta nella scomparsa di Ylenia Carrisi. Preso Dna a Al Bano

ultimo aggiornamento: 18/11/2015 ore 07:11

219

Svolta nella scomparsa di Ylenia Carrisi, preso Dna a Al Bano
Svolta imprevista ed imprevedibile nella vicenda legata alla scomparsa di Ylenia Carrisi.
Il caso è improvvisamente tornato sotto l’attenzione delle forze di polizia essendosi aperta un’altra pista che pare essere la più verosimile su quanto accaduto alla figlia di Al Bano.

Una ventina di giorni fa i carabinieri si sono recati a Cellino San Marco per prelevare un campione di saliva di Al Bano e di tutti i figli, campione che è stato già inviato ai Ris di Roma che poi inoltreranno negli Usa un profilo genetico da comparare con il corpo di una ragazza uccisa.

A dare impulso a nuove indagini sulla scomparsa di Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina Power, scomparsa nel 1994, le rivelazioni di un camionista, Keith Hunter Jesperson, il quale avrebbe confessato di aver ucciso una ragazza.


Secondo il racconto, il camionista avrebbe incontrato la ragazza in una stazione di servizio di Tampa, proprio in Florida. La ragazza si faceva chiamare Suzanne, il nome che Ylenia aveva scelto durante la permanenza negli Usa.

Nel dicembre scorso con una sentenza del Tribunale di Brindisi, era stata dichiarata la morte presunta di Ylenia, la cui scomparsa era stata denunciata il 31 dicembre del 1994. Il ricorso era stato presentato dal padre Al Bano.

“Confermo. E’ così. Ma non ho davvero argomenti su questa storia. E’ dolorosa, amara. I carabinieri ci hanno chiesto questo accertamento, noi lo abbiamo fatto. Ora vediamo che succede”, le parole di Al Bano Carrisi all’ANSA.


L’ultimo avvistamento della ragazza fu a New Orleans. Ora uno sceriffo della contea di Palm Beach sta compiendo accertamenti sul cadavere di una ragazza che sarebbe stata uccisa nel 1996. Il suo corpo era rimasto finora senza nome.

Il camionista ha confessato di aver compiuto quel delitto. Dalle ricostruzioni del volto eseguite da un perito, in effetti, emergerebbe una netta somiglianza con Ylenia.
L’inaspettata svolta potrebbe chiudere il doloroso giallo della scomparsa di Ylenia Carrisi nato a gennaio 1994.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here