Ragone e Teresa morti: giallo a Pordenone

ultimo aggiornamento: 21/03/2015 ore 06:52

175

Ragone Trifone e Teresa Costanza morti in auto

Ragone Trifone e Teresa Costanza morti in auto, ed è giallo a Pordenone. I due corpi senza vita sono stati rinvenuti nel parcheggio di una palestra.
Ragone Trifone, 29 anni, e la sua convivente Teresa Costanza, trentenne, sono stati scoperti ieri sera fuori della palestra Skorpion di Pordenone.

I vetri di un finestrino rotto e tante domande che hanno impegnato gli investigatori per tutta la notte sono in sospeso. Lui sottufficiale di carriera al battaglione carristi Ariete di Cordenons, lei bocconiana che lavorava da poco in un’agenzia di assicurazioni. All’inizio le modalità potevano far pensare ad un caso di omicidio–suicidio, ma una serie di particolari hanno fatto cambiare l’orientamento.


I due corpi dentro la Suzuki Alto bianca di Teresa sono stati scoperti da una ragazza che, andando in palestra, ha sentito i vetri rotti sotto le scarpe e, alzando lo sguardo, ha visto i corpi insaguinati dentro l’abitacolo.

La ragazza era seduta al posto di guida, con la testa piegata verso il finestrino, l’uomo, invece, era sul sedile del passeggero piegato in avanti. I primi interrogatori avrebbero rivelato una convivenza tra i due, cominciata un anno fa, tranquilla.

I due sono stati entrambi uccisi da un colpo alla testa con un pistola calibro 7.65. La morte della coppia risale a pochi minuti prima del ritrovamento dei corpi: l’uomo è infatti uscito dalla palestra alle 19.30, l’allarme è di venti minuti dopo.


Mario nascimbeni

18/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here