29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Pullman del Sulmona rugby ha un incidente: muore atleta 14enne

HomeCronacaPullman del Sulmona rugby ha un incidente: muore atleta 14enne

incidente soccorsi pullman giù scarpata

La tragedia accade nel ritorno, nel tragitto che riportava i giovanissimi a casa.
Il «Sulmona rugby», era nel pullman che li riportava a casa dopo aver disputato un torneo con altre formazioni di ragazzi, quando improvvisamente il mezzo ha avuto un incidente.

Il pulmino è sbandato ed è andato a centrare in pieno un albero a ridosso dell’arteria che collega la montagna al fondo valle, sull’altopiano delle Cinquemiglia, a una manciata di chilometri da Roccaraso.

L’incidente non ha ancora delle cause ben definite, si ipotizzano l’asfalto scivoloso, o la velocità eccessiva, o un’errata manovra.

Salvatore Di Padova, un ragazzo di 14 anni, giovane promessa del rugby e stellina del Sulmona rugby è morto nell’incidente praticamente sul colpo. Tutti i soccorsi per lui sono stati vani.

Altri ragazzi che erano seduti accanto a lui sono rimasti feriti nell’incidente ed hanno avuto gravi conseguente. Il conducente del minivan, M. L., 20 anni, è ricoverato a L’Aquila in condizioni critiche dopo essere stato trasportato in eliambulanza. Altri sei sono rimasti feriti. Tre sono ricoverati nell’ospedale di Castel di Sangro, gli altri in quello di Sulmona: per due di loro i sanitari si sono riservati la prognosi.

Il disastro non ha una spiegazione certa. La polizia stradale di Castel di Sangro ha effettuato i rilievi e sta cercando di ricostruirne la dinamica: il minivan stava percorrendo la strada verso Sulmona, di ritorno da un torneo dimostrativo nella stazione sciistica di Pizzalto.

Il Sulmona rugby aveva partecipato alla seconda edizione della «Palla ovale», manifestazione dedicata alla pratica del rugby sulla neve.

Redazione

[19/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.