9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Proteste profughi a Cona e alla Croce Rossa di Jesolo, subito i rinforzi di polizia

HomeLettereProteste profughi a Cona e alla Croce Rossa di Jesolo, subito i rinforzi di polizia
la notizia dopo la pubblicità

Mestre, fa a pezzi la zia, vicina di casa, con la sega elettrica

Non passa giorno nella quale non vi siano problemi legati alla presenza di profughi all’interno delle strutture che li ospitano. Conetta pochi giorni fa e ora alla Croce Rossa di Jesolo. Tutti questi episodi riconducibili a proteste di vario tipo inscenate da ospiti e spesse volte supportate anche dagli stessi connazionali.

Di fronte a questo ennesimo episodio di intolleranza verso le forze dell’ordine e verso i metodi di ospitalità non possiamo accettare che a stagione ormai iniziata il nostro Ministero, abbia deciso di inviare i rinforzi per la stagione estiva solamente dal 20 luglio al 20 agosto, lo troviamo senza senso.

Non è assolutamente tollerabile che per il ministero le necessità per la sicurezza per la stagione estiva si riducano ad un solo mese, dove tutti sanno che i litorali italiani vengono presi d’assalto già a partire dai weekend di giugno.

Per questo critichiamo pesantemente queste scelte assurde che ricadono potenzialmente sull’incolumità fisica degli operatori chiamati ad intervenire, oltre che sui cittadini, non solo per le maggiori esigenze legate alla stagione estiva ma anche per la presenza di questi hub che ospitano i profughi in attesa di riconoscimento di protezione internazionale.

Stigmatizzando queste scelte auspichiamo che siano inviati immediatamente i rinforzi estivi auspicando che, nel caso di zone turistiche con la presenza di questi hub, vi sia un aumento del personale rispetto a quello preventivato, che ricordiamo conta solo 18 unità per la Polizia di Stato da dividersi tra Jesolo, Chioggia e Venezia, già questo numero la dice lunga sull’attenzione che questo Governo da alla sicurezza, senza contare l’assurdità del solo mese previsto.

Prendano una posizione forte nei confronti del Ministro Minniti, anche i Sindaci interessati.

UGL Polizia di Stato Veneto

Mauro Armelao

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...