venerdì 28 Gennaio 2022
3.9 C
Venezia

Previsioni Arpav: in Veneto fino a 37° in pianura

HomecaldoPrevisioni Arpav: in Veneto fino a 37° in pianura

Previsioni Meteo ufficiali per il Veneto prevedono caldo afoso con ulteriore rialzo delle temperature nella seconda settimana di agosto.

Meteo Veneto dell’Arpav che prevede giorni di caldo afoso con temperature fino a 37 gradi in pianura.
Dopo un mese di luglio con temperature mediamente in linea con la media (o un po’ sopra nei valori minimi) e un inizio di agosto con temperature nella media o un po’ inferiori, la seconda settimana di questo mese sarà caratterizzata da un aumento delle temperature che si porteranno sopra la media in modo anche significativo.
La situazione meteorologica sarà infatti caratterizzata dalla persistenza e dall’espansione verso nord di un promontorio anticiclonico in quota già presente sul Mediterraneo centro-occidentale, che sta già portando temperature elevate sull’Italia centro-meridionale.

In Veneto avremo tempo sarà per lo più stabile, a parte, a tratti, qualche rovescio o temporale nel pomeriggio/sera sulle zone montane, non associato però al passaggio di vere e proprie perturbazioni ma dovuto al forte riscaldamento diurno e all’alto tasso di umidità (temporali di calore).
Nel contempo le temperature tenderanno ad aumentare e dopo la metà della settimana le massime potranno portarsi sui 34-37 gradi sulla pianura interna, mentre le minime saranno superiori a 20 gradi (intorno a 21-23 gradi).

Questo fatto, unito al progressivo accumulo di umidità nei bassi strati, determinerà condizioni di disagio fisico intenso per caldo afoso, probabilmente a partire da giovedì/venerdì e almeno fino a Ferragosto.
Anche in montagna si farà sentire questo caldo anomalo, soprattutto verso il fine settimana, con caldo afoso nelle valli e quota dello zero termico (ossia quota al di sopra della quale le temperature restano inferiori a zero gradi) che si porterà intorno a 4300-4500 m.

Si tratterebbe dalla prima vera ondata di calore di quest’estate, poiché in giugno e luglio ci sono stati sì dei brevi periodi con disagio fisico intenso ma non sono durati più di due giorni.

L’evoluzione per l’inizio della prossima settimana è al momento ancora molto incerta: alcuni scenari indicano il persistere dell’ondata di calore, altri invece indicano il passaggio di una perturbazione tra domenica sera e lunedì che porterà, oltre alle piogge, anche un calo delle temperature.

sponsor

 

OZONO. NELL’ESTATE 2021 FINORA NESSUN SUPERAMENTO DIFFUSO. COME MAI? LA PAROLA AGLI ESPERTI

Nell’estate 2021, per la prima volta da molti anni, fino all’8 agosto non si sono registrati in Veneto episodi di superamento diffuso della soglia di informazione dell’ozono.
Tale limite è stato infatti superato quest’anno solo in maniera occasionale e localizzata (22 ore totali), interessando complessivamente 6 delle 23 stazioni ARPAV che misurano questo inquinante.
A titolo di confronto nel 2020 a fine luglio erano stare registrate 132 ore di superamento della soglia di informazione, rilevate in 14 delle 23 centraline di misura di questo inquinante.

I livelli di ozono relativamente bassi registrati fino ad oggi sono legati per lo più alla situazione meteorologica di questi ultimi mesi.
Di fatto, tra giugno e luglio, le condizioni meteorologiche sono state tali da sfavorire sulla regione il verificarsi di ondate di calore significative.
Infatti, sebbene in alcune giornate le temperature siano risultate superiori alla media del periodo, la frequente alternanza tra condizioni di tempo stabile e condizioni di instabilità, con annuvolamenti e precipitazioni, ha impedito che le temperature e il soleggiamento risultassero elevate per più giorni consecutivi e di conseguenza ha fortemente ridotto la possibilità di raggiungere valori elevati di ozono.

Per i prossimi giorni, fino a Ferragosto, è prevista l’espansione di un promontorio anticiclonico sul Mediterraneo, ed il progressivo aumento delle temperature, anche se in montagna permarrà il rischio di rovesci o temporali pomeridiani. Pertanto in questa fase sarà favorita la formazione di ozono troposferico, le cui concentrazioni, almeno localmente, potranno anche superare la soglia di informazione.

Vedi anche:

Caldo record a New York. De Blasio: “Riducete consumi o sarà blackout”

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...