22.3 C
Venezia
giovedì 24 Giugno 2021

Poliziotto prende bottigliata in testa e finisce in ospedale, Fsp: “Ennesimo atto di spregio”

HomeDall' ItaliaPoliziotto prende bottigliata in testa e finisce in ospedale, Fsp: "Ennesimo atto di spregio"

Palermo, spacca bottiglia in testa a un poliziotto che finisce in ospedale, poi l’aggressione ai colleghi, Fsp Polizia: “In Italia un operatore ferito ogni 3 ore e mezza, ma la risposta del sistema è molle e inadeguata”.

“Ieri sera a Palermo un poliziotto è stato colpito con una bottigliata in testa che poteva ammazzarlo. E’ sconcertante pensare a tutto quanto i colleghi subiscono per qualsiasi loro servizio svolto, ed è ancor più assurdo constatare quanto a tutti quelli che offendono, insultano, calpestano, aggrediscono le divise si risponda con la quasi totale impunità. In Italia, nel 2020, sono stati aggrediti 2.687 operatori delle forze di polizia solo durante controlli su strada: più di 7 al giorno, uno ogni 3 ore e mezza. Sono numeri cresciuti rispetto all’anno precedente, nonostante le restrizioni per il covid abbiano limitato la circolazione, e questo la dice lunga. Aumentano le aggressioni verso i poliziotti, ma non si aggrava la risposta del sistema che, anzi, anche con le norme già esistenti resta molle e inadeguata”.

Lo afferma Valter Mazzetti, Segretario Generale Fsp Polizia di Stato, dopo che ieri sera a Palermo, in piazza Magione, verso le 20.30, un poliziotto è stato ferito alla testa con una bottigliata ed è stato portato al Policlinico. Per lui 15 giorni di prognosi. Tutto è iniziato durante un servizio di controllo a venditori abusivi di bevande che, all’invito ad allontanarsi, hanno reagito ingiuriando gli agenti, mentre uno di loro ha tentato di colpirli con un monopattino. A questo punto sono giunti sul posto i poliziotti del Reparto per calmare l’esagitato, ma diversi ragazzi hanno accerchiato i poliziotti e uno di loro ha spaccato una bottiglia di birra vuota in testa all’agente che stava fermando l’ambulante. Da dì la situazione è degenerata ed è partito un lancio di bottiglie contro gli operatori.

“Quanto accaduto ieri è un fatto di una gravità inaudita – afferma Antonino Piritore, Segretario provinciale Fsp Palermo -. L’ennesimo atto di spregio nei confronti dei poliziotti che hanno subito le intemperanze di alcuni ragazzi, diventando oggetto di un lancio di bottiglie. Anche in questa circostanza un operatore dell’XI Reparto Mobile di Palermo è stato ferito alla testa e trasportato in ospedale. La situazione è inaccettabile e non più sostenibile. La misura è colma. Occorrono norme più severe e certezza della pena per gli autori di questi gravissimi episodi”.

Condividi la notizia, potrebbe interessare:

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor