Pescatori chioggiotti incagliati davanti Pellestrina. Salvati con l’elicottero

785

Barca in secca, i pompieri salvano quattro persone prelevandole con l'elicottero

Due pescatori chioggiotti con il barchino si sono incagliati in secca in laguna. La loro barca si è arenata questa notte davanti a Pellestrina.

I due chioggiotti sono stati tratti in salvo con un elicottero dell’aeronautica militare. Portati al pronto soccorso dell’ospedale di Chioggia, con sintomi da ipotermia, i due giovani sono stati soccorsi e stanno bene.

La temperatura corporea e’ stata riportata alla normalità con le cure prestate.

Il barchino da pesca era rimasto incagliato in un tratto di secca nella laguna dei “sette morti”, e non c’era modo di poterli raggiungere con imbarcazioni di salvataggio.

La Capitaneria di porto di Chioggia, che ha coordinato i soccorsi, ha quindi chiesto l’intervento dell’elicottero dell’aeronautica militare dotato di speciale strumentazione e visori notturni.

A causa del maltempo, l’elicottero non ha poi potuto far rientro a Cervia, ma ho dovuto atterrare allo scalo di Bologna.

I due pescatori, che si sono trovati in pericolo soprattutto per la temperatura notturna, sono già stati dimessi.

(foto di archivio)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here