25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Doppia operazione antidroga della polizia locale nel rione Piave

HomeDrogaDoppia operazione antidroga della polizia locale nel rione Piave

Una doppia operazione antidroga è stata portata a termine dalla polizia locale nel quartiere  Piave a Mestre: un arresto e una denuncia a piede libero.

Nella prima, in ordine di tempo, avvenuta nel pomeriggio di mercoledì, una pattuglia in abiti civili del Nucleo Operativo è entrata in azione tra via Dante e via Montello, dopo aver sorpreso una transazione di sostanze stupefacenti tra uno spacciatore di nazionalità nigeriana e un trentaduenne cittadino italiano, residente in Toscana. Quest’ultimo è stato fermato a piazzale Bainsizza con ancora l’involucro acquistato, contenente cocaina. Lo spacciatore, riconosciuto dagli agenti in quanto già con precedenti in materia, è invece riuscito a fuggire: è stato comunque denunciato a piede libero.

In manette è finito nel pomeriggio del giorno seguente, sempre nella stessa zona, ad opera di agenti dei Nuclei operativo, cinofilo e pronto impiego, in parte in abiti civili e in parte in uniforme, un altro cittadino nigeriano di 29 anni.

Il giovane è stato visto consegnare un involucro di droga, che era stato nascosto in bocca, a un trentaduenne del posto. Inseguito, è stato bloccato da una pattuglia poco lontano: è risultato avere già a proprio carico precedenti di polizia, tra i quali un recente arresto per spaccio nell’ottobre scorso, e un arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nel 2019.

Bloccato anche l’acquirente, che aveva ancora con sé la dose di eroina appena acquistata. Il trentaduenne mestrino, così come il suo coetaneo toscano fermato il giorno precedente, è stato segnalato al prefetto come assuntore di sostanze stupefacenti, e sanzionato con un ordine di allontanamento (Daspo) di 48 ore.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.