venerdì 21 Gennaio 2022
-0.4 C
Venezia

MORATTI MEDITA : SORPRESE IN VISTA ALL' INTER

HomeCalcioMORATTI MEDITA : SORPRESE IN VISTA ALL' INTER

NOTIZIE | Moratti confida ai giornalisti: “Saprete tutto a giugno”. La frase non contiene alcuna informazione utile per provare a decifrare il futuro dell' Inter, ma un messaggio importantissimo si: il presidente non sa vivendo passivamente il momento come potrebbe sembrare. C'è qualcosa che bolle in pentola e Moratti ci sta lavorando in modo che possa essere un cambio di rotta per l' Inter, proprio ciò che serve dopo la stagione deludente appena passata.
Nel frattempo (anche per non peggiorare ulteriormente la situazione) Moratti 'assolve' Stramaccioni: “Non posso fare un'analisi di una persona che ha a disposizione un terzo della squadrache doveva avere. Sei infortuni in due settimane? Forse è da rivedere la preparazione. I nomi dei sostituti? Li leggo sui giornali; da parte mia non c'è stato nessun contatto con altri allenatori. L'umore non può essere alto, ma difendo il profilo di ciò che avrebbero potuto fare i giocatori; un primo tempo giocato bene con i resti di quello che rimane anche psicologicamente, poi i gol della Roma. All'Inter in questo momento c'è un infortunato al minuto; chi ha giocato ha dato tutto quello che poteva dare”.

E mentre l'inquietante dato degli infortuni di quest'anno (31 nella stagione e spesso molto lunghi) la notizia di un'ulteriore tegola sulla squadra: ieri si è fermato anche Guarin. La cosa assurda è che in questi tre giorni Guarin non si allenava per prevenzione, ma svolgeva lavoro in palestra. Per lui uno stiramento di primo grado, un infortunio modesto, ma comunque ma resta fuori. Cambiasso, invece, mercoledì ha detto addio alla stagione.
A questo punto Moratti, che era indicativamente orientato a confermare senza dubbio Stramaccioni, tanto che i due hanno lavorato assieme sui nomi nuovi del prossimo anno, comincia ad avere qualche dubbio: perché la situazione è precipitata dal 6 gennaio (Udine) al 17 aprile (la Roma in Coppa Italia)? La squadra è la stessa, e tutti questi infortuni – spesso molto lunghi – non sono anomali?
Sosta lunga di fine anno (errore già  commesso nel 2011), preparazione, metodi di lavoro, incomprensioni all'interno dello staff, il ruolo del medico, il rapporto della squadra con l'allenatore: dentro queste premesse c'è senz'altro una concausa per gli insuccessi dell' Inter di quest'anno, assieme alla sfortuna se vogliamo.
E il presidente Moratti sta pensando a questo.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[19/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...