22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Ai Mondiali la Spagna va fuori, il Cile va avanti (con merito)

HomeCalcioAi Mondiali la Spagna va fuori, il Cile va avanti (con merito)

Mondiali Spagna va fuori, Cile avanti

Ai Mondiali la Spagna va fuori, incredibile dal Brasile: non era mai successo che il campione in carica perdesse tutte e due le prime gare. Invece è accaduto ed è l’addio al gruppo che ha vinto Mondiale 2010, Euro 2008 e 2012.

Ai Mondiali la Spagna va fuori affondando con il suo condottiero Vicente Del Bosque, che non è riuscito a rivitalizzare una squadra che arrivava sempre seconda in ogni contrasto e che non ha saputo mostrare nessuna identità.

La Spagna 2014 torna a casa avendo subito 7 gol in due partite. Forse serviva altra gente, altre convocazioni ma, come Lippi nel 2010, Del Bosque ha fatto l’errore di dare retta ai sentimenti.

Del Bosque si era reso conto benissimo del problema: poca corsa dei campionissimi. Quindi spazio a due esclusioni eccellenti: Javi Martinez al posto di Piqué in difesa, e Pedro al posto di Xavi. Ma neanche la Spagna debarcellonizzata ha successo. L’idea poteva essere buona: cercare colpi di testa su calci d’angolo e punizioni dalle fasce laterali. Sergio Ramos, Diego Costa, Busquets e Javi Martinez sono colpitori di testa formidabili e il Cile è, dopo il Giappone, la squadra più bassa del Mondiale. Invece la partita inizia e va in modo diverso: il Cile, organizzato in campo, sfiora il gol due volte in 120 secondi.

La Spagna, contro l’Olanda, aveva giocato bene almeno il primo tempo. Dentro il Maracanà, invece, sembra in balia del destino, e il destino si compie.
Spagna – Cile : 0-2. Marcatori: Vargas 20′, Arargulz 43′.

Roberto Dal Maschio

[19/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.