spot_img
spot_img
spot_img
12.2 C
Venezia
giovedì 21 Ottobre 2021

Mestre, arresti domiciliari da poche ore: va a comprarsi il Sushi. Denunciata per evasione.

HomeMestre e terrafermaMestre, arresti domiciliari da poche ore: va a comprarsi il Sushi. Denunciata per evasione.

Vincenzo Cordì bruciato auto arrestata moglie

Tanta voglia di Sushi. Forte talmente da non curarsi degli arresti domiciliari per reati come Resistenza e Oltraggio che le erano stati inflitti da poche ore. Così prende, esce, e va al take away.

La bravata le costa una ulteriore denuncia per evasione. I Carabinieri di Mestre hanno così tratto in arresto M.E., 41nne, italiana, già nota alle Forze dell’Ordine, che aveva deciso che questo fine settimana doveva ‘fare festa’.

Sabato pomeriggio, quindi poche ore prima, la donna si era resa protagonista di una vera e propria rissa all’interno di un discount di Mirano. La furia cieca non si era placata nemmeno di fronte alla pattuglia dei Carabinieri intervenuta su segnalazione dei clienti, incorrendo così nei reati di Resistenza ed Oltraggio a Pubblico Ufficiale che prevedono l’arresto in flagranza. La donna era stata posta quindi agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Ma non finisce qui, passano poche ore ed i Carabinieri, subodorando la scarsa tendenza della donna al rispetto delle regole, decidono di controllare che stesse osservando le prescrizioni, scoprendo invece che la stessa si era allontanata da casa.

Surreale la motivazione: aveva voglia di mangiare Sushi e pensava di poterlo fare in libertà (forse sperando che i Carabinieri non la controllassero). Scattata invece per lei la denuncia per Evasione.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements