8 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Meningite, bambina di 5 anni grave all’ospedale di Vicenza

HomeMeningiteMeningite, bambina di 5 anni grave all'ospedale di Vicenza
la notizia dopo la pubblicità

sotto indagine dott. Andrea Galassi

La sua famiglia le è accanto trepidante, considerata la diagnosi dei medici che la sta angosciando.
Si tratta di meningite da meningococco di tipo B, ed ora è sottoposta a cure antibiotiche e i medici stanno facendo il possibile per salvarla e prevenire conseguenze gravi.

La bambina vive con la famiglia a Conegliano, da qualche giorno non stava bene, accusava forti mal di testa e febbre molto alta, la famiglia si allarma e preso coscienza della situazione, la porta a notte alta al Pronto soccorso dell’ospedale di Conegliano, che l’ha immediatamente ricoverata in Pediatria e provveduto a somministrarle una terapia antibiotica.

Subito alla bambina è stato analizzato il liquido cerebrospinale nei laboratori di Microbiologia dell’ospedale di Treviso e purtroppo la diagnosi ha confermato il sospetto, anche se un po’, ma solo un po’ ha consolato che la meningite non sia stata diagnosticata di tipo C, molto più pericolosa della B. Da qui il trasferimento all’Unità di Rianimazione Pediatrica Intensiva all’ospedale di Vicenza.

In casi come questi, che la cronaca ha difficoltà a riportare, per la delicatezza e il rispetto che impongono le vicende umane, che vedono un bambino vittima di una malattia, si aggiungono altre questioni, che appartengono a tutt’altra sfera e pur compatibili con la paura, i dubbi e interrogativi da parte di chi, in famiglia o a scuola ha avuto contatti con la bambina, che ora è costantemente monitorata e alla quale i medici, anche in ragione di un miglioramento, sperano di poter restituire salute e speranza.

I familiari e i compagni di scuola, le insegnanti della Scuola Materna che frequenta la bambina, saranno sottoposti a profilassi farmacologica per prevenzione nei prossimi dieci giorni, data oltre la quale (i medici sono comunque ottimisti) il direttore dell’Usl provinciale trevigiana Francesco Benazzi, invita la popolazione e soprattutto i bambini a vaccinarsi contro la meningite.

Sulle valutazioni, sullo scontro che già si preavvisa in materia di vaccinazioni, rimandiamo a cronache successive. Per ora l’attenzione si sofferma sulla bambina di Conegliano e sulla sua famiglia, che si spera possano trovare al più presto conforto dal superamento della malattia, auspicando che chi la frequenta, gioca con lei, a casa, al parco e a scuola, ritrovi al più presto motivo di rassicurazione e sernità.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...