martedì 25 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

Maurizio Lastrico a Mestre, da Zelig arriva “Quello che parla strano”

HomeTeatroMaurizio Lastrico a Mestre, da Zelig arriva "Quello che parla strano"

maurizio lastrico teatro corso mestre LARGE

L’endecasillabo, praticamente, è come se lo avesse inventato lui, perchè non se ne sentiva parlare da decenni. E’ l’esercizio forse più difficile per il poeta: il verso nel quale l’accento principale si trova sulla decima sillaba metrica, ma lui ne ha fatto un’arte.

Maurizio Lastrico ha scoperto la sua popolarità grazie a Zelig, ma dietro il personaggio c’è una grossa preparazione teatrale. Lastrico è attore teatrale, autore, e cabarettista. Si è diplomato nel 2006 alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, e ha recitato in numerosi spettacoli teatrali, prodotti da teatri stabili o compagnie private, girando l’Italia in tournée. Dal 2009 ad oggi da Zelig non l’hanno più fatto andar via, ha scritto un libro, ha girato i teatri e le piazze d’Italia con i suoi spettacoli di cabaret.

Maurizio Lastrico arriva a Mestre con i suoi celebri endecasillabi danteschi e porterà in scena sabato 17 gennaio (ore 21.15) lo spettacolo “QUELLO CHE PARLA STRANO”, una performance rigorosamente in versi, originale e fantasiosa, che passa dal tono aulico a quello popolare, in grado di mescolare i linguaggi di bar e locali, oratori parrocchiali e teatri stabili.

Lastrico ripercorre il meglio del suo repertorio, raccontando con ironia di incidenti quotidiani e della sfortuna sempre pronta a mettere lo zampino nella vita di tutti i giorni. Storie condensate, immediate, senza pause, in grado di generare un gioco comico di grande impatto e divertimento.

Lo spettacolo è parte del cartellone di TEATRO IN CORSO 2014-2015, il progetto curato da Ad Arte e Dal Vivo S.r.l.

Biglietti: platea e galleria € 20,00

MAURIZIO LASTRICO
Quello che parla strano
di e con Maurizio Lastrico
Sabato 17 gennaio, al Teatro Corso di Mestre

PREVENDITE
Biglietteria Teatro Corso presso PUNTOPREVENDITA c/o IMG CINEMAS Piazza Candiani – Mestre, dal lunedì al sabato dalle ore 16:00 alle 19:30

Paolo Pradolin

[14/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

Tuffi a Venezia: turista in topless nuota davanti alla Partigiana

Fuori programma a Venezia venerdì 21 gennaio. Una giovane turista dalla giunonica bellezza si è spogliata, si è messa in topless, e poi si è bagnata sulle acque della laguna tuffandosi dal monumento della Partigiana, ai Giardini-Biennale. C'è da dire che era...