4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Homecome buttare via i rifiuti dannosi o particolariDove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una "ecomobile"
la notizia dopo la pubblicità

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un’ “Ecomobile” acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi.
Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari.
E’ stata inoltre istituita una nuova tappa alla Giudecca, al Ponte delle scuole.

Questo il nuovo calendario invernale:

• Cannaregio
Martedì: dalle 11.30 alle 13.30 in fondamenta Venier-Savorgnan;
dalle 14 alle 16 in campo Santi Apostoli;
Sabato: dalle 11,30 alle 13.30 in fondamenta Ormesini;
dalle 14 alle 16 in fondamenta di Cannaregio.
• Murano
Lunedì: dalle 11.30 alle 13.30 in fondamenta San Sebastiano-Convento;
dalle 14 alle 16 in campo Santo Stefano-rio dei Vetrai.
• Castello
Mercoledì: dalle 11.30 alle 13.30 in fondamenta della Tana;
dalle 14 alle 16 in campo Santi Giovanni e Paolo.
• Dorsoduro
Giovedì: dalle 11.30 alle 13.30 in fondamenta dell’Arzere;
dalle 14 alle 16 in campo San Pantalon.
• Giudecca
Venerdì: dalle 11.30 alle 13.30 al Ponte delle scuole;
• San Marco
Venerdì: dalle 14 alle 16 a San Samuele.

L’Ecomobile itinerante è un’imbarcazione completamente elettrica – quindi a zero emissioni e non inquinante – attrezzata a scomparti per raccogliere varie tipologie di rifiuto.

Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze domestiche; sono quindi accettati solo materiali di dimensioni ridotte e in quantità limitate.

L’Ecomobile raccoglie pile e piccoli accumulatori (comunque non industriali), barattoli di vernice vuoti, contenitori di olio vegetale vuoti, olio vegetale da cucina, piccoli oggetti elettrici ed elettronici (ad esempio frullatori, robot da cucina, phon, telefoni cellulari), lampadine, luci led e fluorescenti.

È importante non abbandonare mai i rifiuti pericolosi in strada né conferirli nel rifiuto secco residuo.

Per questi materiali devono essere utilizzati gli Ecocentri, gli Ecomobili o il servizio gratuito di asporto a domicilio.
Si tratta di rifiuti che, se abbandonati, risultano estremamente nocivi per l’ambiente.
L’olio da cucina, ad esempio, se gettato nel wc e o nel lavello è molto inquinante e provoca danni ai depuratori, limitandone la funzionalità.

continua a leggere dopo la pubblicità

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Grazie per linformazione. Perché non provata a deputare un piccolo spazio fisso e sempre aggiornato relativo a informaziini come questa sul vostro sito? Le persone si perdono tra i siti e numeri verdi per trovare anche piccole ma utili informazioni come questa. Se potete, pensateci. Potrebbe andare essere un servizii utile ai lettori e alla cittadinanza. Grazie

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.