Martedì 5 maggio, sciopero di tutto il personale della Scuola

ultimo aggiornamento: 01/05/2016 ore 12:35

101

martedì 5 sciopero scuola

Le organizzazione sindacali della Scuola del Veneto (Flc Cgil, Cislscuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams) insieme ai docenti, al personale Ata e ai Dirigenti scolastici parteciperanno alla grande manifestazione che si terrà domani, 5 maggio, a Milano, organizzata in occasione dello sciopero generale della Scuola.

A Milano confluiranno i lavoratori delle regioni del nord Italia mentre altre manifestazioni si svolgeranno contemporaneamente a Roma, Bari, Palermo e Catania.


Le previsioni indicano una adesione massiccia allo sciopero e una numerosa partecipazione alla manifestazione milanese: dalla nostra regione partiranno infatti 20 pullman carichi di manifestanti. Nelle piazze delle principali città del Veneto si svolgeranno anche manifestazioni spontanee e flash mob che avranno come protagonisti studenti e docenti come anche i cittadini che vorranno unirsi alla protesta.

I lavoratori della scuola esprimono così la loro contrarietà ai contenuti del disegno di legge sulla riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione che, se approvato senza modifiche, porterà ad uno stravolgimento dell’attuale assetto del sistema scolastico italiano, mettendo a rischio un’organizzazione della vita scolastica che vede attualmente la partecipazione di tutte le componenti (genitori, studenti, docenti, personale Ata) alle decisioni e alle scelte importanti per le scuole, gli studenti e le loro famiglie.

Le OO.SS. chiedono che si proceda urgentemente con un decreto- legge per le immissioni in ruolo dei precari, in modo da garantire il loro ingresso nelle scuole dal 1° settembre 2015.


Dicono no alle deleghe al Governo su materie importanti per l?organizzazione e il funzionamento delle scuole, sulle quali solo il Parlamento è legittimato ad esprimersi, attraverso una discussione allargata, che permetta una riflessione vera e partecipata sui futuri assetti della scuola.

Stabilizzazione dei precari, ruolo della dirigenza scolastica, valorizzazione del lavoro del personale della scuola, rinnovo del contratto nazionale bloccato da 7 anni sono i temi caldi della protesta che vedrà la mobilitazione di tutti lavoratori della scuola per l’intera giornata di martedì 5 maggio

Flc Cgil, Cislscuola, Uil Scuola Veneto

04/05/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here