7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Iuav, le proteste degli studenti

HomeNotizie Venezia e MestreIuav, le proteste degli studenti
la notizia dopo la pubblicità

iuav venezia proteste studenti

A Ca’ Foscari si premiano i docenti, allo Iuav, l’Istituto di Architettura invece, l’università è totalmente bloccata a causa delle proteste degli studenti, contrari ai nuovi ordinamenti di studio varati quest’anno dall’ateneo.

I nuovi corsi di studio, aggiungendosi agli insegnamenti già presenti nei vari Dipartimenti (urbanistica e pianificazione del territorio, architettura, design della moda e delle arti e disegno industriale), stanno creando pesanti disagi tra gli iscritti, soprattutto quelli delle lauree magistrali, che si trovano a non poter più frequentare insegnamenti per i quali avevano scelto inizialmente o i corsi o laboratori sovraffollati a dispetto di altri deserti.

I ragazzi si sono ritrovati nell’ex Cotonificio di Santa Marta, dove erano in riunione i professori e nell’attesa che questi decidessero la loro suddivisione nei vari corsi, si è tenuta un’assembla generale. Verrà redatto da alcuni rappresentanti degli studenti un documento con le diverse richieste di riorganizzazione dei corsi.
Ieri pomeriggio nella sede dei Tolentini, si sono riuniti il rettore Amerigo Restucci e i tre direttori di Dipartimento, Medardo Chiapponi, Carlo Magnani e Renzo Dubbini, per cercare di trovare una soluzione al problema.

Cesare Benedetti, presidente del Senato degli Studenti afferma sdegnato: «È incredibile che solo ora l’Iuav, di fronte a studenti ormai furibondi, si decida a rendersi conto che questo nuovo ordinamento di studi, così come è stato concepito, non funziona e che va assolutamente modificato. Non è possibile che ci siano corsi e atelier con 150-200 studenti, il doppio del consentito e atri praticamente vuoti. Bisogna rispettare le scelte degli studenti, senza penalizzarli come sta avvenendo.»

Alice Bianco

[10/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...