COMMENTA QUESTO FATTO
 

Cosa faranno Thohir e Mazzarri

Inter, va via Mazzarri? Tutti si pongono la domanda anche se non lo ammettono esplicitamente.
Mazzarri che va via dall’Inter è uno scenario che potrebbe concretizzarsi, visto che i risultati della squadra (e qui si intende anche il gioco prodotto) sono davanti a tutti.

Per tutto l’anno scorso sono stati dati alibi al tecnico: squadra vecchia, da rifondare, acquisti non all’altezza e non decisi da lui, il passaggio di proprietà da Moratti a Thohir che ha destabilizzato l’ambiente.
Tanto che (con un briciolo di perfidia) quando le cose hanno cominciato a precipitare l’allenatore aveva promesso che a fine stagione avrebbe raccontato tutto, lasciando intendere che si sarebbe levato qualche sassolino dalle scarpe, invece poi non ha detto niente.
Perchè? Perchè ha preferito continuare con un rapporto che si rinsaldava, probabilmente, visto che la nuova dirigenza non lo aveva mai messo in discussione, visto che (nonostante i problemi) la campagna acquisti c’è stata ed è stata di buona qualità (nonostante tutto), visto che i giocatori “finiti” erano stati tutti liquidati e i nuovi lo soddisfavano.

Mazzarri ha parlato di «squadra cotta» : dopo un mese di campionato?
Poi si è preso le colpe. Attenzione, però, non le colpe a prescindere, le colpe di uno sbaglio per non aver saputo gestire meglio un turn over per far rifiatare meglio qualche giocatore.
Questa la sua giustificazione principale nell’immediato post-partita contro il Cagliari, per poi continuare a ripetere : “Adesso dobbiamo guardare avanti, pensare alla prossima partita cercando di fare in modo che non ricapitino certe prestazioni” come un ritornello.
Per gli intervistatori in tv può andar bene, ma a qualche altro no. Alla dirigenza che ti chiede ragione di cotanto non-gioco non si può rispondere sempre “Dobbiamo pensare alla prossima partita…”. Eh no, caro Mazzarri, adesso fermati qua e analizziamo questa appena finita, diremmo noi.

Mazzarri ieri a Itv Italia: «ho parlato con i giocatori e sanno benissimo quello che penso. Giovedì in Europa League bisogna fare una gara diversa e anche a Firenze domenica, servirà una grande partita per far capire che contro il Cagliari si è trattato di un incidente di percorso».

Ma il mistero di questa squadra che non decolla, di questi uomini che non corrono, di questo gioco che non si vede?
Non è tanto la sconfitta in se’, si può perdere giocando. Ma ormai si è capito che l’Inter corre a ritmi che definire blandi è già esagerato, e quando una squadra vuole metterla in difficoltà basta che abbia una manovra veloce.
I nerazzurri soffrono, è stato così con Torino, Palermo, Atalanta (nella parte centrale della ripresa) e Cagliari. Manca la gamba e si fanno falli per fermare l’avversario, nessuno si muove senza palla, non c’è pressione in fase offensiva, gli schemi sembra che prevedano tanti cross da lontano che spesso significano palla all’avversario e la difesa che deve sostenere tanti urti non regge più di tanto.

Inter, va via Mazzarri? Per tornare alla domanda iniziale.
La risposta è collegata alle risposte del tecnico: che dica cosa c’è che non va in questa squadra, prchè deve far vedere che lo ha capito, altrimenti la strada è segnata.

Redazione

30/09/2014

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

5 persone hanno commentato questa notizia

  1. Non è riuscito a dare un gioco alla squadra e non è riuscito a trasmettere nemmeno il carattere. l’unico carattere che non gli manca è quello di giustificarsi sempre e comunque. Non è mai colpa sua. L’anno passato forse non aveva gli uomini ma quest’anno non ha nessuna scusa. Se ne deve andare.

  2. Mi dispiace per Mazzarri, ma se continua con questo gioco, che per altro è lo stesso dello scorso anno, forse la cosa migliore è cambiare aria e dare la squadra ad un’altro allenatore se non altro per dare una bella scossa all’ambiente, i giocatori adesso ci sono e vederli fermi e senza idee, bé tutto questo è insopportabile.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here