24.4 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Nuovi arrivi in casa Inter. I nomi del calciomercato di gennaio

HomeCalcioNuovi arrivi in casa Inter. I nomi del calciomercato di gennaio

Nuovi arrivi in casa Inter. I nomi del calciomercato di gennaio

Nuovi arrivi in casa Inter. Pare infatti che il neo ct Stefano Pioli abbia convinto Suning a comprare Rincon e Badelj per rinforzare il centrocampo. Il venezuelano e il croato potrebbero già arrivare a gennaio.

Le partite contro Fiorentina e Milan sarebbero state le gocce a far traboccare il vaso. I vertici della squadra hanno così deciso di ascoltare l’esperto Pioli e fare nuovi acquisti per metà stagione.

Come suggerito dal commissario tecnico, si deve guardare al centrocampo e pensare a dei nuovi giocatori per rinforzarlo. Le idee che sono nate sono quelle di Tomas Rincon, venezuelano del Genoa, e di Milan Badelj, croato della Fiorentina.

Giocatori e personalità diverse, ma entrambi potenzialmente utili per Pioli, che utilizzerà Medel come difensore centrale. Il genoano e il viola non sono, comunque, gli unici sotto osservazione dei nerazzurri.

Il ds Ausilio ha provato a trattare uno scambio col Paris Saint Germain tra il francese Kondogbia e il polacco Krychowiak, che però non vuole lasciare Parigi, almeno fino al termine della stagione. Salgono anche l’argentino Biglia della Lazio, mentre costano moltissimo anche Tolisso del Lione e N’Zonzi del Siviglia.

Prima di comprare però, come sottolinea la Uefa, bisogna vendere. Toccherà allora al ds Ausilio e al dg Gardini far quadrare i conti. Entrambi sono in scadenza a giugno e i cinesi si sono presi tempo prima di rinnovare i loro contratti. Difficile però pensare che le uscite (circa 40 milioni) possano riequilibrare il fair play, che resterà un problema solo se la squadra di Pioli non riuscirà a qualificarsi per le coppe.

Alice Bianco

30/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.