26.8 C
Venezia
domenica 20 Giugno 2021

Gli Oscar dei giochi 2017, and the winner is…

HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloGli Oscar dei giochi 2017, and the winner is...

I miei oscar del gioco per il 2017. Ovviamente, però, dato che si tratta di un gioco e voglio giocare con voi, le categorie resteranno le stesse degli Academy (nome “film” compreso…)

Tzulan Quest, giocare e avere voglia di giocare di nuovo

Avviso subito in partenza: questa sarà una puntata un poco diversa dal solito, ma per una volta lasciate che sia il vostro umile (quasi) esperto a divertirsi più di quanto (spero) vi divertiate voi a provare i giochi che consiglio.

La scorsa settimana si sono assegnati gli Oscar del cinema (non siete ancora andati a vedere La La Land? Fatelo!), quindi oggi ho deciso che una volta tanto assegnerò io i MIEI oscar del gioco per il 2017. Ovviamente, però, dato che si tratta di un gioco e voglio giocare con voi, le categorie resteranno le stesse degli Academy (nome “film” compreso…).

Quindi, apriamo le buste (ma non datele a Di Caprio, che se no va a finire che vi premia come migliore dell’anno l’Allegro Chirurgo) and the winner is…

MIGLIOR FILM: Railroad Revolution (Red Glove) Treni, azione, divertimento, treni, difficoltà reilroad-revolution-boxelevata con regole non impossibili, treni, rigiocabilità immediate, treni. Vi ho detto che ci sono i treni? Vincitore non troppo ovvio, ma meritatissimo.

MIGLIORE REGISTA: Asterion/Asmodee Italia La “regia” è quella diuna operazione per l’Italia inedita che ha portato all’avvento di un vero e proprio colosso del gioco. Il futuro è lanciato alla grande, Massimo e soci sono una sicurezza, Buon lavoro!

time stories boxMIGLIORE SCENEGGIATURA: T:I:M:E: Stories (Asmodee Italia) L’esperienza più coinvolgente a livello ludico degli ultimi anni. Da giocare, ma anche solo da guardar giocare. IN attesa delle espansioni che – spero – non snaturino il tutto.

MIGLIORE ATTRICE: Stefania Niccolini (Railroad Revolution – Red Glove) Non sbaglia un colpo. Railroad Revolution è un altro grande tassello per la migliore autrice italiana (possiamo dirlo?) di sempre. Nippon forse resta inavvicinabile, ma ora aspettiamo un altro grande risultato

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Lo staff di Tana dei Goblin ad ogni fiera, sempre presenti e disponibili per aiutare a capire regolamenti, conoscere giochi nuovi, riprovare grandi classici. Se mancassero loro, mancherebbe gran parte del gioco in Italia

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA: Lo staff di Asmodee alle fiere La bravura conta molto, ma contano anche il sorriso, la gentilezza e la bellezza. E in questo le ragazze Asterion/Asmodee non le batte nessuno.

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: Ta-Pum (Oliphante) Un piccolo grande gioco che merita di passare alla storia sia per l’argomento trattato sia per come lo tratta. Un cooperativo ambientato nella Guerra Mondiale e in formato tascabile non era facile da realizzare. Oliphante c’è riuscita. Onore al merito.

MIGLIORI COSTUMI: Lorenzo il Magnifico (Cranio Creations) Grande ricostruzione storica, scatola magnifica fin dalla copertina, ottima componentistica. Se la festa per Odino era troppo big-size per essere premiato, Lorenzo non ha nessun problema. Ed è anche un grande gioco.
MIGLIOR COLONNA SONORA: Fuori dai denti (Hasbro) E che colonna sonora! Ovviamente meno si capisce quello che viene detto maggiore è il divertimento. Parola della Kardashian, quindi ci inchiniamo al cospetto…

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Carcassonne Star Wars (Giochi Uniti). Da una galassia lontana lontana andiamo a costruire strade e inserire contadini sulle rotte intergalattiche. E che la forza e i meeples siano con voi.

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE: Tsulan Quest (Red Glove) Per bambini ma non solo. Basta dire light and fun e già si capisce di cosa stiamo parlando. Un mondo in rapida espansione di idee e prodotti. Attendiamo i sequel.

Massimo Tonizzo

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor