COMMENTA QUESTO FATTO
 

'Gli Abitanti del Prato', i bambini scoprono la natura all'Oasi Naturalistica di Gaggio

Il giorno 27 maggio l’Associazione Genitori Malipiero di Marcon in collaborazione con la Lipu locale e con il patrocinio del comune di Marcon, ha organizzato per i bambini dai 5 ai 10 anni una giornata presso l’Oasi Naturalistica di Gaggio.

La manifestazione dal titolo “Gli abitanti del prato” era articolata in due momenti. Di mattina c’è stata una presentazione del mondo degli insetti. I bambini, guidati da Milena (rappresentante della Lipu), hanno potuto osservare da vicino larve e insetti e capirne anche la loro importanza ecologica. Successivamente hanno lasciato libero spazio alla loro fantasia costruendo con le proprie mani il loro insetto-calamita durante un laboratorio proposto dall’Associazione Genitori.

L’entusiasmo e la partecipazione dei piccoli è stato tale che decine di simpatici insetti hanno cominciato ad affollare il tavolo e sono stati donati alla sede della Lipu per abbellire il loro armadio in ricordo di una piacevole mattina.

Nel pomeriggio sempre Milena ha raccontato ai bambini dove abitano gli insetti e insieme hanno costruito una casetta da lasciare all’Oasi come pronta dimora per futuri ospiti a 6 zampe.

La giornata è stato una piacevole momento di aggregazione per famiglie, un’occasione per avvicinarsi e a non temere il mondo degli insetti e per conoscere un angolo del territorio marconese ricco come l’Oasi di Gaggio.

I materiali utilizzati per i laboratori sono stati recuperati e riciclati, come sempre nello spirito che contraddistingue l’Associazione Genitori Malipiero nelle esperienze ludiche e di manipolazione proposte.

L’iniziativa ha avuto anche il consenso dell’amministrazione comunale che ha portato i suoi saluti tramite gli assessori Salviati e Dell’Anna.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here