25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Furto in negozio di scarpe a Mestre: in frantumi la vetrina con tubo Innocenti

HomeStranieri violentiFurto in negozio di scarpe a Mestre: in frantumi la vetrina con tubo Innocenti

La scorsa notte le volanti della Polizia di Stato hanno bloccato un cittadino tunisino che aveva appena tentato un furto, l’ennesimo, ai danni del negozio di scarpe “TEMPORALY (DINO SELLIER)” sito in Via Galleria Teatro Vecchio.
Per niente discreto il piano del furto: il ladro aveva infranto la vetrina con un tubo innocenti.
A seguito della segnalazione dei rumori, le volanti sono intervenute ed hanno intercettato

il sospetto in Via Pepe.
L’uomo è stato bloccato ed identificato per il E.Y. I. cittadino tunisino del 1987, già noto alle forze dell’ordine, che presentava tagli alle mani dei quali non era in grado di dare alcuna giustificazione.
Considerato che sul luogo del reato erano presenti tracce di sangue, vista la corrispondenza delle descrizioni del soggetto fermato con le descrizioni fornite dal richiedente e che lo stesso era stato anche ripreso dalle telecamere di videosorveglianza, lo straniero

è stato identificato e deferito in stato di libertà all’ A.G competente per il reato di tentato furto aggravato.
Questa mattina invece, le volanti hanno arrestato a Mestre M.S. veneziano del 1986, con precedenti per reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio, destinatario di un ordine di carcerazione per cumulo pene emesso dall’Ufficio Esecuzioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Venezia

per il quale doveva scontare una pena di anni 6 mesi 6 e giorni 11.
L’uomo, rintracciato presso la sua abitazione, è stato condotto in carcere.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.