Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
8.9C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeNotizie Venezia e MestreFrancesco Teardo e suoi libri sul ponte: multa del 2014 annullata

Francesco Teardo e suoi libri sul ponte: multa del 2014 annullata

franco libri san basilio dt
Gioisce quella parte di città che ama i libri, che conosce Francesco Teardo, un uomo generoso e appassionato che offre i libri che i veneziani gli donano, talvolta vittime di traslochi che li avrebbero abbandonati, talvolta affidati all’amico da parte di famiglie che a malincuore se ne dovevano liberare.

I veneziani sanno che Franco ne farà buon uso e hanno sofferto quando una sanzione di cinquemila euro ha sconvolto il nostro libraio-poeta.
Occupazione di suolo pubblico – era la laconica motivazione di quell’odiosa multa, che ha sconvolto la vita di un uomo che ha avuto la sola colpa di amare e rispettare i libri, di averli portati nelle carceri veneziane, libri in tutte le lingue, per favorire anche persone straniere, di essersi speso in prima persona per far sì che i libri trovassero una adeguata e rispettosa locazione.

Disperato, ha assistito al sequestro dei suoi “beni” e l’umiliazione di una sanzione arrogante e ridicola insieme, se pensiamo che Francesco Teardo, Franco, per gli amici, non vende niente, chi vuole offre qualcosa, un caffè, una stretta di mano.

Il ponte di San Basilio, il muretto della fondamenta, è tuttora un esempio su come sia possibile trasferire, donare cultura in città. Sono tante le persone che si soffermano ai piedi del ponte, toccano e annusano libri, talvolta davvero antichi e preziosi e scoprono così che un mondo “altro” è possibile. Lo scambio è la cultura, i ragionamenti che nascono accanto all’acqua offrono la meraviglia della scoperta, del gioco insito nello stupore che le pile dei libri offrono mostrandosi con intelligenza e semplicità.

Per una volta il regolamento comunale o altro che sia, ha lasciato il posto al diritto etico. Ne è convinto l’avvocato Andrea Cerutti che aveva presentato ricorso e che oggi ha avuto anche lui, insieme ai numerosi sostenitori di Francesco, che hanno firmato una petizione a suo favore, la sospirata soddisfazione.

Intorno a san Basilio, la gente commenta soddisfatta l’annullamento della multa, anche quella che non ha particolare confidenza con i libri, si è abituata a quella presenza cordiale, disponibile e contrapposta ai linguaggi commerciali e turistici che caratterizzano la città e vede in questa storia che potrebbe inserirsi in un romanzo di Dostoevskij, qualcosa che li riguarda da vicino.

Di quei romanzi, testi scolastici, manuali d’arte, libri molto vecchi e preziosi con i fogli ingialliti che resistono al tempo e che parlano anche al nostro tempo, la città ha bisogno, anche quando non lo sa.

Redazione
11/04/2016

(cod francoli)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia. In realtà le sfide sono più d'una, perché le due veneziane hanno...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...
spot

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Covid, a Mestre centro oggi tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.