1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Forbici, come far rivivere i racconti di un grande scrittore americano come Carver

HomeLibri, recensioni e nuove usciteForbici, come far rivivere i racconti di un grande scrittore americano come Carver
la notizia dopo la pubblicità

A metà fra una pièce teatrale e un manuale di scrittura creativa, “Forbici” dell’autore francese Stephane Michaka, edito dalle Edizioni Clichy, ripercorre le travagliate vicissitudini dello scrittore americano Raymond Carver, il suo rapporto con la moglie, con il suo editor e con la vita.

A quindici anni Raymond Carver decise che da grande avrebbe fatto lo scrittore ed è proprio del suo sogno e della realizzazione di esso che parla il romanzo di Michaka. Da Yakima, cittadina in cui visse per gran parte della sua esistenza, scrisse e decise di inviare i suoi racconti ad un editor particolarmente esigente, Douglas (nella realtà Gordon Lish). Affascinato dalla scrittura di Carver, il curatore decise di pubblicarne i racconti, ma con numerosi tagli, da ciò il soprannome di Forbici.

Racconti che lo scrittore francese ha deciso di inserire all’interno del romanzo, ma rendendoli propri. Escludendo volontariamente quelli scritti dal vero Carver ed ispirandosi alla tormentata vita di lui, tra eccessi di alcol e dolorose vicende sentimentali, ha creato quattro racconti nei quali lo struggimento, le angosce, le speranze e l’amore la fanno da padrone, conducendo per mano il lettore nel microcosmo dell’esistenza del celebre scrittore.

Il ruolo più importante infatti, lo ha proprio la scrittura. Essa è fonte d’ispirazione, è motivo di litigi, ossessioni, da essa dipendono e sono legate le vite dei protagonisti.
Raymond è da sempre disposto a tutto pur di diventare uno scrittore, pronto a rinunciare e a mettere in serio pericolo il rapporto con la moglie Marianne (nella realtà Maryann), che dal canto suo è quasi “gelosa” dell’abilità del marito di poter scrivere e stanca del suo abuso d’alcol. Douglas invece, ossessionato dalla scrittura e speranzoso del talento di Carver, lo spinge ancor di più a trascurare la moglie e a dedicarsi al suo sogno, rassicurandolo “Tu hai qualcosa da dire, ma troppe parole per dirlo. E a quel punto intervengo io”.

“Forbici” stupisce subito per la sua scorrevolezza, è infatti impossibile non leggerlo tutto d’un fiato. La divisione in parti, proprio come un copione, piuttosto che in capitoli, il mescolare pensieri e dialoghi verosimili ed inverosimili e l’agire istintivo dei personaggi, rende il libro una sorta di biografia appassionata, dove finzione e realtà convivono, dando vita ad romanzo da comprendere, vivere e respirare.

Alice Bianco

[28/01/2014]

Riproduzione vietata

libri nuovi stephane michaka forbici

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...